Pamela Prati: "Sono stata plagiata, mi hanno isolato dal mondo"

La showgirl racconta la sua verità a Silvia Toffanin e accusa Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo di aver montato la storia del matrimonio con il finto Mark Caltagirone

(Verissimo, Pamela Prati e la confessione definitiva - 2a parte. Qui la prima parte)

"L'ultima volta che sono venuta qui ero ancora convinta che esistesse". Inizia così la lunga confessione di Pamela Prati, in onda sabato 26 maggio su 'Verissimo', in cui svela che Mark Caltagirone non esiste. Una montatura delle sue agenti Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo a cui ha creduto anche lei. 

Uno studio vuoto e Silvia Toffanin che stenta comprensibilmente a credere alle sue parole. La showgirl ripercorre la vicenda fin dall'inizio: "A marzo del 2018, in un momento di grande fragilità, sono andata a Roma nel ristorante di Pamela ed Eliana che conoscevo di vista. Dopo un paio di serate in questo ristorante Pamela Perricciolo mi disse che sarei stata perfetta per questo Mark Caltagirone, un imprenditore che aveva appena lasciato la fidanzata. Mi fa vedere una foto di un bell'uomo. Il 21 marzo del 2018 Mark inizia a seguirmi su Instagram. Allora io gli mando un messaggio con scritto 'Buona Primavera', lui mi risponde e da lì inizia tutto".

Tra loro solo messaggi, mai una telefonata "perché diceva che in Siria non prendeva bene il telefono", ma sono bastati a far perdere la testa all'ex star del Bagaglino: "Se sono arrivata al punto di volerlo sposare pensa come mi sono innamorata di lui. Mi è stata servita su un piatto d'argento la favola che ho sempre voluto, in un momento in cui ero fragile. Lui diceva che ero la donna della sua vita e che l'avrei incontrato il giorno delle nozze". 

Ad architettare tutto, dunque, le sue ex agenti. "Mi hanno isolato dal mondo - racconta - Con la scusa che lui era gelosissimo mi hanno allontanata dalla mia famiglia, dai miei amici. Ho cambiato numero di telefono. Uscivo solo con Pamela e Eliana perché erano amiche di Mark e per il resto me ne stavo in casa. Mi controllavano anche il telefono. I dubbi non ti vengono quando sei plagiata. Il fatto che i giornali dicessero che ero plagiata era la cosa che le irritava di più, tanto che Eliana mi ha chiesto di dire in un video che non lo ero. Una cosa bruttissima e mi vergogno di questa cosa".

Mark Caltagirone non è l'unico protagonista di questa assurda storia, ci sono anche i due bambini in affidamento, uno - il maschietto - incontrato davvero: "L'ho conosciuto in un bar. Lo aveva portato Donna Pamela dicendo che era il figlio che avrei preso in affido. La bambina invece non l'ho mai vista". 

E sulla versione di Eliana Michelazzo non ha dubbi: "Non le credo. Come mai se hai vissuto tu per prima per 10 anni la stessa cosa e sei una vittima, non mi metti in guardia? Non mi dici di svegliarmi? Mi dicevano di andare avanti perché il mio amore era più forte di tutto e io ci credevo".

Guarda anche

Pamela Prati splendida 55enne

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La bellisima showgirl è sempre sulla cresta dell'onda e sempre in ottima forma nonostante l'avanzare dell'età

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento