Martedì, 20 Aprile 2021

Paola Perego: “Mio padre è molto malato, mi sento impotente”

Intervistata da Vanity Fair alla vigilia del debutto del programma su Rai1 'Non disturbare', la conduttrice ha parlato del delicato momento famigliare che sta affrontando

Paola Perego

Paola Perego torna in tv a partire da venerdì 21 giugno con ‘Non disturbare’, programma che in ogni puntata, in seconda serata su Rai Uno, racconta un personaggio del mondo dello spettacolo nell’ambiente riservato di una stanza d’albergo, le luci soffuse e il cartello ‘Non disturbare’ appeso fuori alla porta. Intervistata per l’occasione da Vanity Fair, la conduttrice ha confidato la gioia per “un programma che mi piace tanto e che mi dà tanta soddisfazione perché sono confronti fra persone, non interviste”, ma anche il difficile momento che sta attraversando nella vita privata segnata dalla malattia del padre.

Paola Perego parla della malattia del padre

“Mi sto sentendo impotente adesso perché mio padre, che ha novant’anni, è molto malato. Vorrei rimetterlo in piedi: non se ne può andare sulla sedia a rotelle. Sto lottando, ma non è semplice. Ci proverò fino all’ultimo momento, ma rimane frustrante non poter fare nulla per impedirlo”, ha spiegato Paola Perego che, sempre molto reattiva per le questioni lavorative, al contrario ha ammesso di avvertire in questo delicato caso famigliare un senso di impotenza importante.

Fortunatamente a bilanciare le preoccupazioni ci sono loro, le persone più importanti della sua vita per le quali lascia fuori dalla porta qualsiasi problema: “Quando sto con i miei figli, con mio nipote e con mio marito: se non devo lavorare le telefonate e le intrusioni mi disturbano molto”.

‘Non disturbare’, le interviste di Paola Perego

Elena Santarelli, Rita dalla Chiesa, Sabrina Salerno, Paola Barale e Cristiano Malgioglio saranno alcuni dei personaggi del mondo dello spettacolo che verranno intervistati da Paola Perego durante le prossime puntate di ‘Non disturbare’. La novità di quest’anno è che non intervisterà solo donne, ma anche uomini: “Ho scoperto che è molto più complicato mettere le mani dentro il trolley di un uomo, all’inizio ero molto a disagio: è una cosa che faccio giusto con mio marito. Con le donne è più semplice, abbiamo le stesse cose e ti metti a frugare”, ha ammesso la conduttrice, sincera nell’affermare che la cosa più imbarazzante in cui si sia imbattuta è stata “toccare le mutande di qualcuno che non è mio marito o mio figlio mi ha fatto un po’ senso”.

Nel corso del colloquio con Mario Manca per Vanity Fair, Paola Perego ha anche commentato la “moda” dei programmi attuali e lanciato  una frecciatina nemmeno tanto velata al caso ‘Pamela Prati’. “E’ un’epoca per tutto e, evidentemente, i talent e i reality non sono più la novità. Con Non disturbare siamo stati i primi a fare le interviste in questa maniera, sta nascendo una moda: siamo abituati a vedere i personaggi intervistati più volte che ripetono sempre le stesse cose, il lavoro, la carriera e il resto. C’era bisogno di una prospettiva diversa, più intima”. Personaggi tipo Pamela Prati? “Se c’è un programma in cui non la vedrete quello è il mio”.

Tutte le notizie di Gossip

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paola Perego: “Mio padre è molto malato, mi sento impotente”

Today è in caricamento