rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
replica e controreplica

Turci-Pascale, Dagospia replica alla smentita della cantante e rincara: nuovi dettagli, l'affondo è durissimo

Il sito che per primo ha diffuso l'indiscrezione sulla fine del matrimonio tra la cantante e l'attivista respinge la definizione di "sciocchezze" riferita per negare tutto

"Sciocchezze basate sul nulla" è stata la definizione sprezzante con cui Paola Turci ha smentito seccamente le indiscrezioni lanciate da Dagospia sulla fine della sua relazione con Francesca Pascale. Dopo ore di indiscrezioni, la cantante si è limitata a rilasciare questa breve dichiarazione al Corriere della Sera parlando anche a nome della moglie che però, al momento, non ha aggiunto nulla per avvalorare quello che per Turci è solo un chiacchiericcio. 

Ma ci ha pensato Dagospia a rincarare la dose della notizia che per primo ha diffuso ieri, domenica 9 giugno. Il sito, poco dopo la smentita di Turci, con toni molto duri ha rilanciato la rottura tra le due confermando quanto già affermato. "Purtroppo per lei la smentita appartiene solo alla voce della Turci che, intenzionata a non far scendere il sipario sul teatrino coniugale, se la suona e se la canta" si legge sul sito diretto da Roberto D'Agostino a proposito del "Dago-Scoop sulla fine della pacchia coniugale". E ancora: "Invece da parte del 'marito' Pascale non c'è per ora né conferma né smentita", prosegue la nota: "Silenziosa e pesante ammissione che per l'ex compagna di Silvio Berlusconi il matrimonio arcobaleno con la cantante è arrivato ai titoli di coda, a un passo dalle carte bollate...". Se seguiranno ulteriori controrepliche, a questo punto, è tutto da vedere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turci-Pascale, Dagospia replica alla smentita della cantante e rincara: nuovi dettagli, l'affondo è durissimo

Today è in caricamento