rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Vip

Piero Angela e la lotta alla malattia, tenuta riservata fino all'ultimo

Piero Angela è morto e nel suo testamento spirituale ha accennato ad una lunga malattia di cui però il giornalista non ha mai parlato

"Buon viaggio papà", tre brevi lettere che racchiudono il dolore immenso dell'ultimo addio a Piero Angela. Così Alberto, il figlio che ha seguito le sue orme, ha annunciato al mondo la scomparsa del grande giornalista e divulgatore scientifico. Una vita, ben 70 anni per la precisione, dedicata all'informazione e all'intrattenimento. Riservato e poco incline al gossip, Piero Angela ha sempre raccontato solo l'essenziale della sua vita privata. Quando l'ha fatto ha sempre speso parole di stima, amore e rispetto nei confronti della moglie, Margherita Pastore, e dei figli.

Piero Angela, la lettera d'addio al pubblico: "Mi spiace lasciarvi dopo 70 anni insieme"

Le cause della morte di Alberto Angela

Nessuna informazione sulle cause della sua morte, solo un accenno ad una lunga malattia nella lettera indirizzata al suo pubblico. "Cari amici, mi spiace non essere più con voi dopo 70 anni assieme", inizia così il suo ultimo saluto e scorrendo le parole ecco che parla dei sui successi, delle persone che ha incontrato sul suo cammino, dei professionisti con i quali ha lavorato e dei progetti che è riuscito a portare a termine nonostante la malattia: "Malgrado una lunga malattia sono riuscito a portare a termine tutte le mie trasmissioni e i miei progetti (persino una piccola soddisfazione: un disco di jazz al pianoforte…)". Nulla di più di un semplice accenno ad una patologia che lo ha accompagnato per anni, ma mai ha messo un freno al suo desiderio di imparare e insegnare.

Il 22 dicembre di quest'anno avrebbe compito 94 anni e in una recente intervista a Il Messaggero rivelò di soffrire di una discopatia ovvero un'alterazione con conseguente sofferenza a carico di uno o più dischi intervertebrali, la principale causa di questa alterazione è l'età. E a tal proposito Angela dichiarò: "Sono con un piede nella fossa e uno sulla saponetta. Quando sono in piedi ho più di 90 anni, soffro di discopatia. Ma quando sono seduto ne ho 45", lasciando quindi intendere che il suo fosse solo un malessere fisico che non gli impediva di ragionare lucidamente (come ne ha dato prova anche nell'ultima edizione di SuperQuark). Al momento quindi, lo ribadiamo, non è nota la causa della morte che potrebbe forse essere legata a quella "lunga malattia".

Nel 2019 fu ricoverato in ospedale, al Sant’Andrea di Roma, ma per fortuna in quell'occasione si trattò solo di un incidente domestico. 

Piero Angela e la moglie Margherita Pastore: una storia d'amore lunga 65 anni, senza mai essersi detti "ti amo"

I funerali di Piero Angela

L'ultimo saluto a Piero Angela è stato organizzato per il 16 agosto a Roma. Al Campidoglio sarà aperta dalle 11:30 la camera ardente e poi alle 16:00 si svolgeranno i funerali laici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piero Angela e la lotta alla malattia, tenuta riservata fino all'ultimo

Today è in caricamento