rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Vip

Pippo Franco a rischio processo per il green pass falso

L'attore potrebbe finire di fronte al giudice se sarà perseguito il rinvio a giudizio

Pippo Franco, suo figlio Gabriele e la moglie Maria Piera rischiano il processo per i falsi Green pass. La procura romana ha chiuso la maxi inchiesta sui green pass falsi in cui sono coinvolte 28 persone. Nella lista degli indagati anche Natale Cirino Aveni, medico accusato di aver inserito nel sistema sanitario regionale dati falsi che hanno permesso ai suoi pazienti di ottenere le certificazioni anche se non ne avevano diritto.

Il caso scoppiò a seguito di una verifica dei Nas che avevano rilevato una discrepanza tra le dosi di vaccino somministrate e quelle ricevute. I pm, con l'indagine, hanno accertato che il dottore aveva ricevuto 20 fiale di vaccino, ovvero circa 120 dosi, ma aveva dichiarato di averne somministrate 156. Il medico arrestato a marzo 2022 era poi riuscito a ottenere i domiciliari.

Pippo Franco aveva poi dichiarato che poteva spiegare tutto e di essersi sottoposto davvero alle prime due dosi del vaccino, lui quindi sarebbe stato 'incastrato' dalle dichiarazioni di altri pazienti del medico di base. L'attore potrebbe finire a processo e quindi potrebbe essere chiamato a testimoniare di fronte a un giudice nel corso di un procedimento penale se sarà perseguito il rinvio a giudizio. L'attore si sarebbe fatto somministrare la terza dose del vaccino senza informare gli addetti che gli era stato sequestrato il green pass: ingannando così il personale dell'Asl. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pippo Franco a rischio processo per il green pass falso

Today è in caricamento