Martedì, 16 Luglio 2024
Vip

Preoccupazione per Pippo Baudo, il figlio segreto lascia l'Australia per stargli vicino

Alessandro Baudo è nato nel 1962, ma solo nel 2000 è stato riconosciuto ufficialmente dal padre con il test del Dna

Pippo Baudo da mesi non appare in tv. Il popolare conduttore si è chiuso nel totale riserbo, tanto che nonostante le numerose richieste da parte sia di Katia Ricciarelli sia della produzione del Gf Vip non ha mai accettato di partecipare, ma neanche di fare una sorpresa all'ex moglie.  Questo però poteva essere collegato alla volontà di non apparire nel programma condotto da Alfonso Signorini, ma quando Baudo ha declinato, per colpa di problemi al ginocchio, anche l'invito di Amadeus a partecipare come ospite al Festival di Sanremo allora in molti hanno iniziato a domandarsi il perché. A fare chiarezza sulle condizioni di salute del conduttore è stato il figlio segreto di Baudo, Alessandro.

Come sta Pippo Baudo

L'uomo, al settimanale Di Più, ha spiegato che Pippo: "Ha la sua bella età, ma la sua tempra è forte, la sua voce è squillante. La mia decisione di trasferirmi in Italia è anche un modo per dirgli: 'Io sono vicino a te, se hai bisogno chiama e io corro'". Alessandro ha deciso di lasciare l'Australia, dov'è cresciuto, per trasferirsi a Terni, vicino Roma, dove abita Pippo che sarebbe veramente molto felice della scelta del figlio.

Alessandro Baudo, il figlio segreto di Pippo

La storia di Alessandro non è molto semplice: nato da una relazione extraconiugale della madre, Mirella Adinolfi, con Baudo, è stato riconosciuto dall'allora marito della mamma: l'ex dirigente Rai Tullio Formosa. Baudo però nella vita del figlio è stato presente almeno fino ai suoi sei anni. 

Nel 1962, anno di nascita di Alessandro, il matrimonio di Adinolfi e Formosa non stava attraversando un momento felice e all'epoca il divorzio non era ancora legge, quindi Formosa una volta scoperto il tradimento decise di riconoscere Alessandro e di trasferirsi poi in Canada, dove lavorò per una tv. "Pippo non viveva con noi - ha raccontato Alessandro al settimanale - ma lo vedevo spesso. Quando avevo sei anni l’amore tra mamma e Pippo finì. Lei si rimise con Formosa, lo raggiungemmo in Canada e poi ci spostammo in Australia. Per me Baudo era lo zio rimasto in Italia, mentre fu Formosa a crescermi, a farmi da padre. Poi, quando avevo trent’anni, Formosa si ammalò e disse a mamma di raccontarmi tutto". Il riconoscimento ufficiale, tramite il test del Dna è avvuto nel 2000 e da quel momento Alessandro ha preso anche il cognome Baudo, non ci sono state battaglie legali anche perché lo stesso Baudo era a conoscenza del figlio. Adesso Alessandro vorrebbe riuscire a continuare la sua carriera di musicista anche in Italia e infatti avrebbe già trovato un agente che starebbe cercando di organizzare un tour nello Stivale.

Fino ad oggi Alessandro è rimasto a vivere in Australia dove ha un figlio, Sean, due nipoti e la mamma Mirella che ha 91 anni. La scelta di trasferirsi in Italia è dovuta alle condizioni di salute del padre, con il quale ha trascorso poco tempo, ma farà spesso la traversata per stare vicino alla sua famiglia.  Pippo Baudo ha una figlia nata nel 1970, Tiziana, che lavora come sua manager e assistente grazie a lei è diventato nonno, nel 2010, di Nicholas e Nicole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preoccupazione per Pippo Baudo, il figlio segreto lascia l'Australia per stargli vicino
Today è in caricamento