Giovedì, 29 Luglio 2021
Vip

Processo Corona, Belen testimone: "Fabrizio signore delle buste di denaro"

La showgirl faccia a faccia con l'ex fidanzato in tribunale: "Se non aveva una busta con 10 mila euro nella tasca della giacca non era tranquillo. Aveva paurissima del futuro, aveva paura che lo venissero a prendere. Di notte aveva attacchi di panico: una volta ho avuto paura che morisse"

Belen Rodriguez e Fabrizio Corona

"Non mi sono stupita quando ho saputo che gli hanno trovato 1,7 milioni di euro. Non mi ha mai detto dove nascondeva i soldi". A parlare è Belen Rodriguez, intervenuta stamattina al tribunale di Milano nel processo contro l'ex fidanzato Fabrizio Corona. L'ex re dei paparazzi è detenuto con l'accusa di intestazione fittizia di beni, per la vicenda dei 2.6 milioni di euro in contanti trovati in parte in Austria e in parte in casa della sua collaboratrice Francesca Persi.

"Fabrizio Corona era l’uomo delle buste"  ha dichiarato la showgirl argentina, citata come testimone della difesa.  E dentro c’erano "50 o 100mila euro". "Anche quando andavamo al ristorante, quasi tutte le sere, lui tirava fuori la busta e io dicevo ‘Fabrizio per favore, mettila via'. Era fissato coi contanti, lui e i suoi collaboratori parlavano sempre di soldi. Non sono mica tonta. E' evidente che nascondeva i soldi, altrimenti cosa faceva, li buttava dalla finestra?", ha proseguito. Era stato lo stesso Corona a citare la ex in una delle scorse udienze, spiegando che il denaro incriminato era frutto di  "serate, campagne pubblicitarie fatte tra il 2008 e il 2012". "Li ho fatti nel 2009 - aveva precisato - quando con Belen Rodriguez siamo diventati una coppia mediatica eccezionale, come Bonnie e Clyde eravamo, tutto quello che toccavamo diventava oro"

"Fabrizio aveva una carta di credito che non usava mai, ogni volta che saliva in macchina aveva delle buste che contenevano 10-15 mila euro" ha detto la modella nella sua deposizione. E, interrogata su come il fotografo impiegasse le somme contenute all'interno, ha risposto: "Pagava in contanti l'affitto per le case delle vacanze, 100mila, 50, 70mila, li teneva nella giacca e anche quando andavamo al ristorante, cioè quasi tutte le sere, li tirava fuori"

"Eravamo una coppia esplosiva", ha detto Belen. E ha ricordato quegli anni, confidando di fronte ai giudici che Fabrizio soffriva di attacchi di panico. "Ha avuto tanti episodi di attacchi di panico, una volta anche alle Maldive. Ora rido, ma avevo paura che morisse. Le Maldive sono formate, per chi non lo sapesse, da molte isole isolate dal mondo. Quella volta pioveva e siamo dovuti andare nella città delle Maldive in ospedale. E' una situazione che si ripeteva più volte, una volta dormivamo insieme e lui piangeva. Aveva paurissima del futuro, aveva paura che lo venissero a prendere. Lui lasciava sempre fuori di casa i suoi problemi, cercava di tenermi fuori, ma ogni tanto crollava".

Prima di lasciare il Tribunale, la showgirl ha aggiunto che Corona "è un combattente, se la caverà". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Corona, Belen testimone: "Fabrizio signore delle buste di denaro"

Today è in caricamento