rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Vip

Raffaella Mennoia rivela i rapporti con Maria De Filippi: "Lei è il filo conduttore della mia vita"

La storica autrice di Uomini e Donne e braccio destro della conduttrice parla dell'affetto che da anni la lega a lei

Raffaella Mennoia è la persona più vicina a Maria De Filippi. Lo sa da tempo chi segue i programmi firmati Fascino (casa di produzione della conduttrice e autrice) e ne hanno avuto consapevolezza coloro che hanno seguito sui social e in tv le celebrazioni per Maurizio Costanzo. La 48enne romana, storica autrice di Uomini e Donne, è sempre stata accanto a Maria, dal primo ingresso alla camera ardente fino al giorno dei funerali del marito, confermandosi un solido sostegno affettivo, oltre che professionale.  

"Non ho ben capito cosa succedesse in quei giorni, nulla è stato deciso a priori, era semplicemente un assecondare gli eventi, tutto molto spontaneo. Non c'è stato alcun genere di ragionamento" racconta oggi Mennoia al Corriere della Sera, in occasione dell'uscita del suo libro Cupido Spostati (Vallardi editore): "Oltre a me c'erano tante persone del nostro gruppo, ci siamo stretti tutti intorno a lei. Ci siamo messi a servizio di quello che stava succedendo, non come persone che lavorano lì ma come persone che provano un affetto. Se vuoi bene a una persona le stai vicino".

"Maria, filo conduttore della mia vita"

Il legame tra Raffaella Mennoia e Maria De Filippi dura da anni. Ed è proprio per l'autenticità dell'affetto che prova per lei che la dedica sul libro che trae ispirazione proprio da Uomini e Donne, dalle storie d'amore, dalle relazioni, dai continui colpi di scena che animano il programma, è rivolta a lei: "A Maria, filo conduttore della mia vita", si legge. "Con Maria c'è un legame di amicizia da tanti anni, è la persona che, insieme ad Alberto Silvestri, mi ha insegnato tutto del mio lavoro. È una persona molto esigente ma che rispetta il lavoro degli altri. Da noi, in Fascino, c’è meritocrazia. Fai strada se lavori e ti impegni" dice Mennoia che ha un ruolo centrale nel mondo di De Filippi e di Uomini e Donne, si occupa del casting del dating show ed è autrice di C’è posta per te e di tutti gli altri programmi di Fascino. 

Uomini e Donne spiegato da Raffaella Mennoia 

Uomini e Donne macina ogni giorno ascolti impressionanti per il day time, con quasi tre milioni di spettatori e uno share vicino al 30. Qual è il segreto di tanto successo? "Il programma è un po' una fotografia di cosa succedeva una volta nelle piazze, di persone che si incontravano e magari si innamoravano. Oggi questa piazza siamo noi. E a casa si immedesimano nelle storie che mandiamo in onda. Le persone ci ringraziano per la compagnia che diamo loro. Credono a quello che vedono, ed è un patto tra noi e loro" spiega Mennoia. E racconta che a voler partecipare al programma sono davvero tante persone: "Solo per dare un numero, l'ultimo tronista ha ricevuto più di 1500 richieste dalle ragazze che vogliono conoscerlo. È una cifra pazzesca", ammette. Quanto all'accusa spesso rivolta ala programma di essere trash: "Non penso che facciamo trash e comunque non penso che trash sia una parola negativa" dice ancora: "Penso che il trash sia negli occhi di chi guarda, di chi si approccia con la puzza sotto il naso".

Sulle storie, poi, Mennoia conferma la totale veridicità: "È tutto vero, per noi è fondamentale la verità del programma. Cerchiamo di evitare che chi viene da noi voglia fregarci. Però è chiaro che c'è un margine di errore, non possiamo garantire al 100% che tutti vengano per cercare l’amore piuttosto che la notorietà".

Infine, Gemma, la dama del trono over ultrasettantenne che ormai è diventata un fenomeno di Uomini e Donne: perché piace? "Perché Gemma ci mette verità, sentimento" conclude: "Lei è stata veramente male per il suo amore per Giorgio. La gente capisce se una persona è spontanea, se viene lì per trovare l’amore. E lei lo è".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffaella Mennoia rivela i rapporti con Maria De Filippi: "Lei è il filo conduttore della mia vita"

Today è in caricamento