Raoul Bova si racconta: l'amore, la famiglia e l'aiuto dell'analisi. "Ho vissuto momenti pesanti"

In un'intervista a Vanity Fair, l'attore parla della compagna Rocio, dei figli, della verità sulla "guerra" con la ex Chiara e dei momenti difficili che ha vissuto, superati anche con l'aiuto di uno specialista

Raoul Bova si racconta a tutto tondo in un’intervista a Vanity Fair, nella quale non solo ha parlato dei suoi tanti progetti professionali (tra successi appena trasmessi, novità in arrivo e nuove sfide sul set) ma si è aperto anche per parlare di se stesso, delle sue paure e della sua famiglia, la compagna Rocío Muñoz Morales (da cui avuto due bambine), e l’armonia con la ex moglie Chiara Giordano (che glia dato due figli che oggi hanno 19 e 18 anni). 

"Noi quattro stiamo benissimo, non c’è mai stata una guerra con Chiara, che stimo come donna e come madre. L’ho sempre detto. Non è stato giusto demonizzare Rocío e me, all’inizio della nostra storia, ma le cose poi si sono sistemate tutte", dice Raoul Bova, che ammette però la difficoltà di interagire con i figli da genitore separato: "Da padre separato è dura, perché io a volte delle cose non le so, e mi viene rinfacciato: non ci sei... Io rispondo che sono loro che non me le dicono, li chiamo tutti i giorni ovunque io sia"

Raoul Bova e il rapporto con la ex Chiara Giordano

Quanto alla fine del suo rapporto con Chiara Giordano, nel 2013, in seguito all’incontro con Rocío (che ha 17 anni meno di lui), Bova ammette oggi di non tenere più in considerazione le critiche e l’essere etichettato come "quello che va con la donna più giovane e molla tutto". "Non me ne frega niente oggi. Se l’ho detto era perché ero schiavo dell’idea di voler piacere a tutti", spiega. 

raoul bova rocio sanremo ansa.jpg-3

Rocio rivela: "La mia storia con Raoul Bova? All'inizio tutto molto complicato"

Raoul Bova e l'analisi: "Ho vissuto momenti pesanti"

L’attore, che prossimamente vestirà i panni dello stilista Giorgio Armani nella serie Mediaset “Made in Italy”, ha parlato anche del suo aver fatto ricorso a uno specialista quando ha avuto momenti di difficoltà. "Il mio lavoro mi costringe all’autoanalisi, ma ho fatto anche delle sedute con un terapeuta per capire alcuni passaggi che non riuscivo a risolvere da solo. E consiglio a tutti - a chi si accorge di non avere più il controllo, a chi ha eccessi di pianto, a chi ha tanta rabbia, a chi non contiene le emozioni - di andare da un terapeuta che riordini le cose", dice Raoul Bova. "Ho vissuto momenti pesanti - rivela - Il malessere mentale è al pari di quello fisico, la depressione non va sottovalutata perché ti porta a fare dei grossi danni alle persone che hai accanto".

Tutte le notizie di gossip

Guarda anche

Raoul Bova: dopo le commedie con Placido mi sono messo alla prova

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Di recente lo abbiamo visto al cinema in "Sei mai stata sulla Luna" di Paolo Genovese e dopo tante commedie Raoul Bova è contento di aver recitato in un film drammatico come "La scelta" di Michele Placido, in cui, insieme ad Ambra Angiolini, affronta il tema delicato di una coppia in attesa di un figlio che potrebbe essere frutto di una violenza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 28 novembre 2019

  • La truffa del sì, occhio alle bollette: come reagire al raggiro

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Omicidio Nadia Orlando, Francesco Mazzega si è tolto la vita nel giardino di casa

Torna su
Today è in caricamento