rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Vip

"Andremo a votare come con una schedina del totocalcio, stavamo bene con Draghi", Renato Zero sulle elezioni

Il cantautore italiano esprime il suo pensiero sulle imminenti votazioni in Italia e dichiara che, secondo lui, il governo Draghi doveva andare avanti

Renato Zero sceglie di dire la sua sulla politica italiana e, nel weekend delle elezioni, che casualmente coincidono con il suo concerto-evento Zerosettanta a Roma, dichiara che, secondo lui, si andrà a votare un po' come si fa con una schedina del totocalcio, a caso e senza conoscere davvero i nomi dei candidati che si hanno davanti. 

Il video della caduta di Renato Zero, già virale su Tik Tok

"C’era bisogno di andare al voto così in fretta? Stavamo così bene con Draghi! Poteva finire il suo mandato. Così andremo a votare come si fa una schedina del totocalcio. Non conosciamo i candidati. Abbiamo avuto gli Almiranti, i Saragat, Togliatti e Nenni gente che girava le borgate e invece ora brancoliamo nel buio" con queste parole, il cantautore romano appena prima della prima del suo ciclo di concerti, "Zerosettanta", al Circo Massimo con cui festeggia i suoi 70 anni di età (con un paio di anni di ritardo, causa Covid) e i 55 di carriera, dice la sua sulle elezioni politiche in italia. 

"La coincidenza del concerto con la campagna elettorale? Non l'avevamo minimamente immaginata ma non mi ha toccato - rivela, poi Zero, per poi aggiungere - "Pure io sono stato votato dalla gente che sta qui queste sere".

"Vogliamo la pace, vogliamo un governo fatto magari di tre persone ma di gente che si rende conto, che si occupi delle esigenze degli operai, degli studenti, dei malati. Non c’è più un euro. È folle che un italiano paghi 600 euro di bolletta della luce. Un tempo nelle famiglie c’era un salvadanaio, ora non c'è più niente. Perché non dobbiamo avere la garanzia di un governo che ci guidi alla moderazione dei consumi? Perché dobbiamo aspettare l'ultima decisione di Putin", dice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Andremo a votare come con una schedina del totocalcio, stavamo bene con Draghi", Renato Zero sulle elezioni

Today è in caricamento