Martedì, 2 Marzo 2021
versione papà

Riccardo Scamarcio e l’amore per la figlia: “Qualcosa che va al di là di te”

L'attore è papà di una bimba, nata sette mesi fa dall'amore per la compagna Angharad Wood

Riccardo Scamarcio

Riccardo Scamarcio è diventato papà lo scorso giugno di una bimba, nata dall’amore per la manager inglese Angharad Wood che avrebbe anche sposato in gran segreto. Da sempre riservatissimo sul suo privato, l’attore pugliese ha fatto accenno per la prima volta all’esperienza della paternità nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera in occasione dell’uscita su Netflix del film ‘L’ultimo Paradiso’ di cui è protagonista, co-sceneggiatore e produttore.

“Sono diventato padre e ho capito che l’amore per un figlio non ti prevede, va al di là di te. Avere un figlio è un amore ancestrale. E con la paternità al cinema non ho rallentato, anzi ho accelerato, lo porto a casa”, ha confidato l’attore che, riferendosi alla storia raccontata nel suo prossimo film e incentrata su delicate dinamiche famigliari, ha fatto accenno alla sua esperienza.

E' nata la figlia di Riccardo Scamarcio: le foto in versione papà con la carrozzina 

Riccardo Scamarcio e il rapporto con il padre 

Nella storia del film ‘L’ultimo Paradiso’ Riccardo Scamarcio è un uomo sposato con Valentina Cervi ma è innamorato di Gaia Bermani Amaral, figlia dell’orribile proprietario terriero, il padre-padrone Antonio Gerardi, e sogna di scappare con lei, lontano da un paesino della Puglia, alla fine degli anni ’50. Tutto però precipita coinvolgendo due famiglie. Il suo personaggio ha un figlio di 7 anni: “L’amore filiale, da noi, si porta in modo fisico, ai bambini si mettono le mani sul volto, ci si parla in dialetto, si crea una lingua speciale con cui si supera il pudore tra padre e figlio, è qualcosa che conosco, ci sono cresciuto anche se mio padre non era estremamente affettuoso”, ha spiegato Scamarcio parlando del suo passato.

Quanto alla sua attività di produttore ormai decennale: “Il cinema non è il luogo in cui vieni visto ma un modo di raccontare. Non morirà mai, ha una corsia preferenziale con l’inconscio delle persone, Fellini ne è la prova. Quando la pandemia finirà, le sale si riempiranno”, ha commentato l’attore che ormai si dice fuori dalle attenzioni delle giovani fan: “Ormai sono âgé, sono certo che le ragazzine di oggi troveranno altri idoli”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riccardo Scamarcio e l’amore per la figlia: “Qualcosa che va al di là di te”

Today è in caricamento