Venerdì, 17 Settembre 2021
date indimenticabili

Rita Dalla Chiesa ricorda il padre Carlo Alberto e la cognata Emilia: "In queste foto la serenità prima, la sofferenza violenta dopo"

Il post è stato pubblicato dalla giornalista nel giorno del 39esimo anniversario della morte del padre, ucciso con la moglie Emanuela Setti Carraro e l'agente Domenico Russo in un agguato mafioso

La foto pubblicata su Instagram da Rita Dalla Chiesa

Il 3 settembre è una data che l’Italia non dimentica. Trentanove anni fa come oggi, infatti, il Prefetto Carlo Alberto Dalla Chiesa, la moglie Emanuela Setti Carraro e l'agente Domenico Russo furono uccisi in un agguato mafioso a Palermo, in quello che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ricordando l’episodio nel giorno dell’anniversario, ha definito “uno dei momenti più gravi dell'attacco della criminalità organizzata alle Istituzioni e agli uomini che le impersonavano”.

Ai fatti che sconvolsero il Paese, ma anche e soprattutto la vita della sua famiglia, Rita Dalla Chiesa ha dedicato un toccante pensiero volto a ricordare il padre e la cognata Emilia, moglie del fratello Nando, scomparsa lo scorso maggio. A corredo della riflessione che ripercorre un passato indimenticabile, due foto di famiglia emblematiche di quella che la giornalista definisce  “la nostra vita a metà. La serenità prima, la sofferenza violenta dopo”.

“3 settembre 2021. In queste due foto la nostra vita a metà. La serenità prima, la sofferenza violenta dopo. E lei, Emilia, c’era sempre. Prima abbracciata sorridente a Nando, e dopo con le mani sul ventre, a proteggere Doretta, che sarebbe nata a gennaio. E ,nei giorni a seguire, a proteggere noi tre fratelli, prendendosi addosso lei il dolore di vedere come quei “maledetti per sempre”, con le loro armi, avevano ridotto la catenina, l’orologio e l’anello di papà. E la borsetta di Emanuela. Aveva lavato lei il loro sangue, perché non lo vedessimo noi”, scrive Rita Dalla Chiesa: “Oggi, Emù, è più presente che mai. Sempre. Con amore. Grazie, biondina del Prof”, ha concluso a margine del post che in pochi minuti ha toccato le sensibilità di migliaia di follower.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rita Dalla Chiesa ricorda il padre Carlo Alberto e la cognata Emilia: "In queste foto la serenità prima, la sofferenza violenta dopo"

Today è in caricamento