Lunedì, 8 Marzo 2021

Roberto Bolle si sbottona: "Ecco perché non parlo del mio orientamento sessuale"

Da sempre al centro di pettegolezzi a proposito della sua sessualità, il ballerino torna a ribadire l'esigenza di mantenere riservato questo aspetto della sua vita

Roberto Bolle, 45 anni (Credit Instagram)

In attesa di tornare su Rai Uno con lo show Danza con Me, in onda a Capodanno in prima serata su Rai Uno, Roberto Bolle si racconta nelle sue mille sfumature in un'intervista a cuore aperto, tra ambizioni professionali e vita privata, fino ad arrivare a parlare del suo orientamente sessuale. Da sempre al centro di pettegolezzi a proposito della sua sessualità, il ballerino torna a ribadire l'esigenza di mantenere riservato questo aspetto della sua vita. 

"Ecco perché non parlo del mio orientamento sessuale"

"Lo spazio che va oltre il palco, quando il sipario si chiude, per me è molto importante, personale e assolutamente privato - dice Roberto Bolle a Vanity Fair a proposito del suo orientamento sessuale - Ho sempre tentato di custodirlo gelosamente. Non dico che debba essere importante per chiunque allo stesso modo, ma per me lo è. Sono ovviamente tutti liberissimi di raccontare i propri amori e la propria sessualità, ma non è la mia natura e non lo sarà mai. Ho sempre cercato di distinguere la mia immagine privata da quella pubblica e ho ferma intenzione di continuare a farlo". 

E ancora: "Il mio privato è privato come quello di chiunque altro e non credo servano parole in più. Ho sempre parlato con la danza e non sento di dover dire altro o fare chissà quale rivelazione. Poi, certo, esistono le violazioni del privato. Violazioni che ho sempre combattuto e che spesso sconfinano nell’invasione e nell’abuso. Violazioni che ho sempre considerato arbitrarie e illegittime. Esistono le fotografie rubate. Esiste la curiosità morbosa che non fa bene a nessuno e non è ciò che le persone e i giornali dovrebbero cercare da me. Penso di portare con me dei valori che chi li apprezza dovrebbe cercare di godere senza cercare altro". 

Roberto Bolle andrà in pensione

Roberto Bolle nel mirimo dei pettegolezzi

L'attenzione all'orientamento di Bolle è stata sollevata nel 2009, quando - stando a quanto riportato da un giornalista al magazine francese Numéero Homme - si sarebbe dichiarato omosessuale: le affermazioni sono state poi smentite dall'artista stesso, che ha imputato l'equivoco ad una scarsa padronanza della lingua straniera. Il punto, insomma, è che il ballerino non intende dare la propria intimità in pasto ai media. 

Nel 2015, poi, alcune foto che immortalavano il danzatore con il chirurgo Antonio Spagnuolo hanno fatto il giro della rete. Anche in quel caso, il volto della Scala ha mantenuto un profilo basso, mentre il medico ha commentato così l'incontro:   "Quello che c’è stato tra me e Roberto Bolle è sotto gli occhi di tutti. Lo avete visto e non c’è niente di male, niente di cui vergognarsi. E’ stata una passione, anzi, direi un grande desiderio di conoscersi. Il nostro è stato un bell’inizio, ma è andato a morire da solo". 

Così è finita la storia tra Roberto Bolle e Antonio Spagnolo 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Bolle si sbottona: "Ecco perché non parlo del mio orientamento sessuale"

Today è in caricamento