Sabato, 15 Maggio 2021

Rocco Casalino: “Sgarbi come marito? Lui mai, Berlusconi sì”

L’intervista a “Ciao Maschio”. All’ex portavoce e gli altri ospiti uomini è toccato mettersi nei panni di una donna e scegliere un ipotetico compagno tra il critico d’arte, il leader di Forza Italia e Fabrizio Corona

Intervista a colpi di provocazioni quella di Nunzia De Girolamo a Rocco Casalino, ex portavoce di Palazzo Chigi ospite della trasmissione “Ciao Maschio”.

Nella puntata andata in onda ieri sera su Rai1, ai tre uomini in studio è toccato mettersi nei panni di una donna e scegliere un ipotetico marito tra Vittorio Sgarbi, Fabrizio Corona e Silvio Berlusconi. A questo domanda Rocco Casalino ha risposto con convinzione: "'Sicuramente non vorrei mai come marito Vittorio Sgarbi. Mai. Lo trovo fastidioso e riprovevole, e sgradevole anche esteticamente. Sicuramente Berlusconi tutta la vita, anche Corona niente male'". "Quindi Berlusconi marito e Fabrizio Corona amante?" ha sintetizzato la De Girolamo. Casalino ha risposto: "Esatto".

Casalino a "Ciao Maschio": l'intervista con Nunzia De Girolamo (e le polemiche)

Casalino, nelle anticipazioni del programma diffuse prima della messa in onda, ha parlato anche dei suoi anni da portavoce, tra momenti importanti e polemiche. "Su Luigi Di Maio e Giuseppe Conte alcuni giornali hanno fatto uscire retroscena e pettegolezzi strani, nonché totalmente falsi, solo perché io ero gay ed ero il loro portavoce. Anche quella è omofobia”, ha detto Rocco Casalino. “Anche a Palazzo Chigi le opposizioni, Meloni e Salvini, ma anche Renzi, hanno sempre cercato di denigrarmi ed insultarmi”, ha spiegato l’ex portavoce, “così come, alcuni giornali mi hanno preso in giro solo per alcuni miei atteggiamenti o comportamenti che in verità sono tali solo perché sono gay. Venivano mascherate come prese in giro, ma sono in verità atteggiamenti omofobici”.

Le anticipazioni dell’intervista a Casalino, con i riferimenti a Meloni, Salvini e Renzi, avevano provocato la reazione di Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai e deputato di Italia Viva, per quella che aveva definito un’intervista “senza contraddittorio e senza alcun ruolo ufficiale” nella quale Casalino avrebbe avuto modo di “attaccare e addirittura diffamare Renzi, Salvini e Meloni da una trasmissione del servizio pubblico, dopo due settimane di monologhi a reti unificate contro leader cui non è stata data nessuna possibilità di difendersi in diretta”. 

A stretto giro di posta era arrivata la replica di Nunzia De Girolamo: "A 'Ciao Maschio', come ho detto anche in altre occasioni, non si parla di politica. Piuttosto il filo rosso, relativo alla presenza dei politici nel programma è scoprire il lato più umano e privato di quest’ultimi - è stata la sua risposta - È evidente che, se ad un ospite viene posta una domanda personale come nel caso di specie legata alla sua omosessualità, io non posso censurare la risposta. Sono le regole della democrazia, anche quando si dicono cose che potremmo non condividere. Sono queste le regole del gioco democratico che, per fortuna, determinano il nostro Paese”. 

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocco Casalino: “Sgarbi come marito? Lui mai, Berlusconi sì”

Today è in caricamento