Domenica, 7 Marzo 2021
confessioni

Rocco Casalino a ruota libera: "Io innamorato di Conte? Un bell'uomo e affettuoso. Vi racconto il nostro rapporto"

L'ex portavoce del premier si confida in una lunga intervista rilasciata a Le Iene, dall'orientamento sessuale al patrimonio personale "diminuito di 150mila euro da quando faccio politica"

Rocco Casalino, 48 anni, ospite de Le Iene

Stasera, martedì 23 febbraio, in prima serata su Italia1, a “Le Iene” Rocco Casalino, che ha appena pubblicato la sua autobiografia “Il Portavoce”, risponde a un fuoco di fila di domande impertinenti, dirette, senza giri di parole e senza censure. Nell’intervista non mancano riflessioni sull’attuale governo e sui due in cui è stato protagonista al fianco dell’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte, con una personale classifica dei migliori ministri che ha incontrato in questi tre anni vissuti come portavoce. 

"Sposerei Cristiano Ronaldo e Michele Morrone"

Come è nello stile irriverente delle Iene, nel corso dell'intervista si toccano argomenti bollenti e si scherza sull'orientamento sessuale dell'ex portavoce dell'ex premier, che da 7 anni è legato al compagno cubano Josè. "Se dovesse scegliere un calciatore da sposare?", chiede l'autore. "E' Cristiano Ronaldo", al risposta di Casalino. Tra gli attori, invece, Michele Morrone. Alla domanda se andrebbe con una donna, la risposta è "Sì, anche per un milione". Anche per meno? "Sì, per cinque mila. Deve essere carina". Nella sua vita, ammette, ci sono state molte donne e si è trattato di "amore vero", tiene a precisare. 

Rocco Casalino: “Io di nuovo fidanzato, ho fatto di tutto per essere etero. Pagai i debiti di mia madre grazie al GF”

"Il mio rapporto con Giuseppe Conte"

Spazio poi ad alcune considerazioni sul rapporto con l'ex premier Giuseppe Conte. "Conte è affettuoso, simpatico ed intelligente. Tutti quelli che l'hanno conosciuto di persona sono tutti innamorati di lui". È dotato?, chiede l'autore. "Non lo so, la risposta". Poi ammette di trovarlo un bell'uomo (...) Ma a me piacciono molto più giovani (...) Non credo che ci sia stato qualcosa di omosessuale". 

Le considerazioni si spostano poi sul piano professionale. "È stato un Presidente del Consiglio unico. Quando lo vedevi insieme agli altri, ti rendevi conto che c'era un rispetto da parte della Merkel, di Macron, della Von der Leyen, quando entrava Conte si sentiva che entrava Conte ed era un italiano che si faceva rispettare. Ti prego, taglia quello che vuoi ma i duecento nove miliardi che, adesso è facile spenderli, se avessimo detto che avremmo avuto anche dei soldi a fondo perduto, cioè dei soldi che ci davano, non debito, proprio soldi a fondo perduto, avrebbero detto che eravamo pazzi. Conte è riuscito ad avere una parte di debito, una parte di fondo perduto, duecento nove miliardi ma non li può spendere lui. È andata così". 

Rocco Casalino si racconta: "Io e Conte siamo amici, lo vedo di nuovo a Palazzo Chigi. Renzi? Meglio Salvini"

"Il mio patrimonio diminuti di 150mila euro da quando sono in politica"

Gli ultimi pettegolezzi, infine, riguardano la sua situazione economica. "Da quando sono in politica il mio patrimonio personale è diminuito di centocinquantamila euro - ammette Rocco - Le case in centro a Roma sono costosissime, milleseicento/millesettecento euro di casa. Poi io ho mia mamma che prende la minima, quindi le mando sempre un sei-settecento euro, per farla stare un po' meglio. Poi soffro il freddo, quindi spendo una barca di soldi di riscaldamento". E quanto ti resta? "Poi tra ristoranti e altro se ne vanno anche un bel po' di soldi, e vado sotto". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocco Casalino a ruota libera: "Io innamorato di Conte? Un bell'uomo e affettuoso. Vi racconto il nostro rapporto"

Today è in caricamento