rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Vip

Il dramma di Rocco Siffredi: "Mio fratello è morto a 12 anni"

Il pornodivo ospite a Verissimo racconta un momento molto doloroso della sua infanzia

"I miei ricordi d'infanzia iniziano all'età di 6 anni", così Rocco Siffredi racconta a Verissimo uno dei momenti più dolorosi della sua vita. Il fratello è morto quando erano bambini e il pornodivo non è mai riuscito a superare quel dramma: "Mi ricordo il giorno in cui tornando dall'asilo ho sentito dalla strada le grida di mia mamma in casa. C'era un clima tetro, nessuno parlava. Io non ho chiesto nulla. In camera, sdraiato sul letto, c'era mio fratello di 12 anni morto".

Il fratello maggiore di Rocco Siffredi è rimasto soffocato dopo una crisi epilettica. "Il giorno prima avevamo fatto una festa - ha raccontato ancora l'attore hard - la mia camera era piena di palloncini colorati. Mi ricordo che dopo aver visto mio fratello mi sono chiuso nella mia stanza e ho rotto tutti i palloncini".

Un trauma familiare che ha sconvolto soprattutto la mamma: "Ha sofferto così tanto la sua morte che, per i due anni successivi, ha continuato ad apparecchiare a tavola anche per lui". Ci ha messo anni Rocco Siffredi per metabolizzare quel dolore, ma ancora oggi, quando ne parla, a stento trattiene le lacrime.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dramma di Rocco Siffredi: "Mio fratello è morto a 12 anni"

Today è in caricamento