rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Vip

Il figlio di Sean Penn: "Mio padre mi ha salvato dal tunnel della droga"

Hopper Penn, figlio 23nne dell'attore Sean, racconta in un'intervista il suo dramma con la droga, che lo ha portato ad un passo dalla morte

Hopper Penn ha un cognome famoso in tutto il mondo: infatti è il secondogenito di Sean Penn e Robin Wright, ha 23 anni e tre anni fa è uscito dal tunnel della tossicodipendenza.


Hopper ha parlato di questo sua dramma (per fortuna passato) in un’intervista all’Evening Standard, e ha confessato di aver assunto tantissima droga, con un debole per la pericolosissima crystal meth, una forma di metanfetamina.


Ad aiutarlo è stato proprio suo padre Sean che, dopo averlo trovato in fin di vita in un letto di ospedale, lo ha minacciato di cacciarlo di casa se non fosse andato in una clinica di disintossicazione: “Rehab? O preferisci la panchina della fermata dell'autobus”.


Hopper è così entrato in un centro specializzato in tossicodipendenze, e dal 2014 è completamente pulito: “Per fortuna che ne sono uscito, perché è stato il periodo più brutto della mia vita. Non è divertente quando si arriva al punto in cui hai semplicemente bisogno di quella sostanza”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il figlio di Sean Penn: "Mio padre mi ha salvato dal tunnel della droga"

Today è in caricamento