rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Vip

Selvaggia Lucarelli stana Chiara Ferragni: da chi avrebbe "copiato" il monologo

La giornalista è certa che l'imprenditrice digitale abbia preso spunto da un'altra lettera per scrivere il monologo letto sul palco dell'Ariston

"Ottobre 2022, Gabrielle, la moglie dell'ex compagno di Ferragni scriveva una lettera a se stessa bambina parlando di fragilità superate e montagne russe. Vi ricorda qualcuno, 4 mesi dopo?", queste le parole di Selvaggia Lucarelli che vogliono instillare il dubbio nei suoi follower e non solo. 

Al Festival di Sanremo si è molto parlato del discorso di Chiara Ferragni, che si è scritta da sola: una lettera indirizzata a se stessa da piccola. Alla giornalista non è piaciuto e non l'ha detto apertamente e a 10 giorni dalla fine del Festival ecco che aggiunge un altro tassello alla sua critica. Secondo Lucarelli l'ispirazione di Ferragni sarebbe nata leggendo un'altra lettera: quella della moglie del suo ex Riccardo Pozzoli, Gabrielle Caunesil. E proprio a Pozzoli sarebbe indirizzata la frecciata che Ferragni ha scritto proprio nel suo monologo.

La prima parte del discorso di Chiara Ferragni al Festival di Sanremo: "Ciao bimba ho deciso di scriverti una lettera, ogni volta che penso a te mi viene da piangere e non so bene neanche il perché. Forse perché mi manchi, forse perché vorrei poterti fare uscire fuori un po’ di più, farti vedere quel che è ora la mia vita. Sai, la gente mi conosce e tanti mi chiedono un selfie, è una bella sensazione essere apprezzati da milioni di persone. Poi sai, non piaccio proprio a tutti ma penso finalmente di piacere a me stessa. E questo è un buono, anzi ottimo inizio. Vuoi sapere del tuo futuro, voglio farti una premessa"

"Lettera ad una bambina timida - così inizia la lettera che Gabrielle Caunesil ha condiviso su Instagram -. Oggi compio 32 anni e ho voluto dedicare questa giornata a questa bambina che era io. A te, che arrossivi ogni volta che qualcuno ti guardava, a te piccola introversa piena di luce. A te, che hai prosperato nella perdita più grande, a te che hai sempre mantenuto il sorriso nel momento più difficile, a te che sei cresciuta troppo in fretta, hai perso troppo. A te che sei una bambina coraggiosa che hai perso tutto. Oggi voglio dirti che andrà meglio, che crescerai e imparerai, che supererai tutti i traumi, le perdite..."

Selvaggia Lucarelli e la storia sul discorso di Chiara Ferragni-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Selvaggia Lucarelli stana Chiara Ferragni: da chi avrebbe "copiato" il monologo

Today è in caricamento