Martedì, 28 Settembre 2021
Vip

Sonia Bruganelli respinge gli attacchi: “Sì, sono una privilegiata e non lo nego”

In un’intervista al Corriere della Sera, la moglie di Paolo Bonolis ha risposto con sincerità a chi l’accusa di ostentare sui social gli agi del suo stile di vita: “Se facessi vedere solo che cucino o vado a far la spesa sarei molto più falsa”

In un’intervista al Corriere della Sera, Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis e madre delle figlie del popolare conduttore Mediaset, ha parlato di sé senza filtri, raccontando del suo modo di metabolizzare gli attacchi che spesso le vengono mossi sui social in merito ad un tenore di vita agiato.

Recentemente la Bruganelli è stata accusata su Instagram di ostentare la sua vita da “ricca”, quando davanti a un bancomat ha affermato che con 30 euro non ci avrebbe fatto nulla.

"Non mi piacciono quelli che fanno i politically correct tanto per farlo. O ci vivi davvero così, oppure fai solo finta, è solo una messinscena per sembrare quello che non sei” - ha ammesso - “Lo scandalo sarebbe stato se avessi detto che potevo vivere una settimana con 30 euro a Cortina” ha aggiunto lei che attualmente gestisce una società di produzione televisiva specializzata nell’organizzazione e gestione di casting televisivi. 

“Non faccio una vita di lussi, faccio quello che fanno in molti: vado a prendere i figli a scuola, li aiuto a fare i compiti” ha dichiarato ancora la signora Bonolis che, rispetto ai social, dice di pubblicare “le cose che mi divertono e tutto quello che non toglie niente all’intimità della nostra famiglia”.

Risale alla scorsa estate la vicenda della foto che immortalava i suoi cari in un aereo privato per andare in vacanza. Anche in quel caso venne accusata di ostentare la vostra ricchezza: “Tutti hanno piacere a mostrare le cose belle. Sono sicura che sui profili social di chi mi ha attaccato troverei foto in cui a loro volta ostentano qualcosa: una borsa, un paio di scarpe, una cena al ristorante. Ho il privilegio di fare una vita più comoda e la mia vita è anche questa. Se facessi vedere solo che cucino o vado a far la spesa sarei molto più falsa”.

Il marito, invece, pare essere il suo netto contrario, sprovvisto com'è di un profilo social ufficiale: “In compenso ce ne sono in giro tantissimi fake. Lui è anti-social, ne ha fatto anche una bandiera nel rapporto con i figli. Però siamo d’accordo su una cosa: il cellulare è un’arma complicata in mano ai ragazzini, spesso non sono in grado di capire le conseguenze, di valutare le ripercussioni che quello che si dice nel mondo virtuale ha sul reale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sonia Bruganelli respinge gli attacchi: “Sì, sono una privilegiata e non lo nego”

Today è in caricamento