Sabato, 23 Ottobre 2021
Vip

Gf Vip, la sorella di Clizia contro la squalifica: "Il suo non è stato inno alla mafia"

La concorrente si è rivolta così ad Andrea Denver: "Tu sei maledetto, sei Buscetta, un pentito, tu sei un pentito, un Buscetta e io non parlo con i pentiti"

"Il mio unico intento è quello di sottolineare che Clizia nel suo errore non voleva di certo far passare il messaggio per cui collaborare con la giustizia sia sbagliato e la mafia una cosa giusta". Così Micol Incorvaia difende su Instagram la sorella Clizia, concorrente al Grande Fratello Vip, dopo che quest'ultima si è lasciata andare a frasi fuoriluogo sul collaboratore di giustizia Tommaso Buscetta. In queste ore, infatti, l'influencer è al centro della bufera per aver apostrofato così il coinquilino Andrea Denver durante una lite: "“Tu sei maledetto, sei Buscetta, un pentito, tu sei un pentito, un Buscetta e io non parlo con i pentiti! Io non parlo con i pentiti. Io parlo con le persone che hanno quattro pa**e così e tu non le hai”.

Grande Fratello Vip, la sorella di Clizia Incorvaia: "Non è inno alla mafia"

Bufera in rete contro Clizia, tanto che su Twitter spadroneggia l'hashtag #cliziafuori. A spezzare una lancia in favore della concorrente è oggi la sorella Micol: "Mettiamola così: io trovo che mettere in croce una ragazza estrapolando da una frase un significato che questa non vuole in alcun modo sottintendere sia di una cattiveria disumana. Nel caso in questione, la frase ''sei un Buscetta" è stata usata - sbagliano - come un equivalente della frase "sei un traditore". Mi rendo conto che non sia stato il modo piu corretto e cortese di dirlo, ma è assolutamente fuori discussione che si tratti di un inno alla mafia"

Caos al Gf Vip, la regia sbotta contro Clizia (ma dimentica il microfono aperto): "Come ca**o ti viene in mente?"

Micol decide poi di precisare quanto affermato in precedenza con una seconda Instagram Stories: "A questo punto mi sento anche di chiarire la frase sulla 'cattività forzata' che immaginavo fosse chiaro non dovesse essere presa alla lettera. Mi riferio ovviamente alla convivenza con gente con cui magari non si sceglierebbe di vivere nella vita reale, per così tanto tempo e in più senza la possibilità di avere contatti con l'estenro (per quanti comfort la casa possa offrire). Credo sia una situazione che metterebbe alla prova chiunque. Ma fa anche parte del gioco, di cui lei ha scelto consapevolmente di fare parte". 

sorella clizia incorvaia (2)-2

micol incovaia-2

sorella clizia incorvaia (1)-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gf Vip, la sorella di Clizia contro la squalifica: "Il suo non è stato inno alla mafia"

Today è in caricamento