Martedì, 18 Maggio 2021

Temptation Island 2020, il meglio e il peggio della terza puntata

Dalla rinascita di Valeria (da 'maggiordoma' a fenice), che lascia Ciavy al falò di confronto, fino al bacio di Antonella Elia con un single, mentre medita di lasciare Pietro. Ecco che cos'è successo nell'ultima puntata del reality delle tentazioni di Canale 5

Coppie sull'orlo di una crisi di nervi nell'ultima puntata di Temptation Island, la terza, andata in onda giovedì 16 luglio in prima serata su Canale 5. Una di queste è pure scoppiata: si tratta di Valeria e Ciavy, protagonisti di un accesissimo confronto (che ha reso necessario persino l'intervento del conduttore Filippo Bisciglia a placare gli animi) e novelli single: lasciano il gioco da separati. 

Ma tra emozioni, dubbi sempre crescenti e colpi di scena, anche le dinamiche delle altre quattro coppie in gara subiscono cambiamenti importanti e si avviano alla crisi. Un declino che coinvolge tanto i 'vip' come Antonella Elia, delusa dal comportamento del compagno Pietro, quanto i 'nip', come racconta la delusione di Anna nei confronti di quello scugnizzo del fidanzato Antonio, affetto dalla paraculissima "malattia delle donne". Di seguito il meglio e il peggio dell'ultimo appuntamento con il reality show dell tentazioni di Canale 5. 

Continua per leggere il meglio e il peggio della terza puntata di Temptation Island

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temptation Island 2020, il meglio e il peggio della terza puntata

Today è in caricamento