rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Vip

Tomaso Trussardi, quarantena a Bergamo con Michelle e famiglia: “Ligi alle regole”

“Con noi ci sono anche Aurora con il fidanzato e la migliore amica di Aurora, Sara Daniele”, ha raccontato al 'Corriere' l’imprenditore che ha lanciato una raccolta fondi per sostenere il reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale della sua città

Tomaso Trussardi sta trascorrendo la quarantena dettata dall’emergenza sanitaria nella sua Bergamo, la città italiana più flagellata dall’epidemia di coronavirus, dove il marchio Trussardi di cui è presidente è nato nel 1911 e da dove ha appena lanciato #ConBergamo, raccolta fondi per sostenere il reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale cittadino.

“Ho riunito la famiglia qui, nel palazzo in Città Alta: anche se vivo e lavoro a Milano da molti anni, ho scelto di rispettare le regole e fare il mio periodo di quarantena a Bergamo”, ha raccontato al Corriere l’imprenditore, legatissimo alla città che – spiega – “ha sempre mostrato la sua vicinanza alla mia famiglia e ha contribuito alla nostra storia con creativi, artigiani e maestranze locali”.

Con lui la moglie Michelle Hunziker, le figlie Sole e Celeste, ma non solo: “Ci sono anche Aurora con il fidanzato e la migliore amica di Aurora, Sara Daniele. Siamo ligi alle regole, non usciamo, uno di noi fa la spesa una volta a settimana con tutte le precauzioni richieste”, ha precisato.

La quarantena in famiglia con Michelle: “Così passiamo le nostre giornate”

Come trascorre questa straordinaria quotidianità la famiglia Trussardi? “Noi stiamo bene e passiamo le giornate in modo ordinato, cercando di alleggerire il peso delle bambine, che però vogliono risposte sincere: quando ci chiedono se questo virus uccide, noi rispondiamo la verità”, spiega ancora Tomaso che guardando fuori dalla finestra, ha la sensazione di “vivere un film dell’orrore, uno strazio che si aggiunge alla preoccupazione per il futuro dell’azienda: avremo delle perdite importanti, ma a questo penseremo in futuro”.

Adesso quello che conta è superare la pandemia: “D’accordo con Giorgio Gori e Cristina Parodi abbiamo avviato questa raccolta fondi insieme alla onlus Cesvi: vogliamo sostenere l’acquisto di respiratori e ventilatori polmonari per l’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, in emergenza COVID-19. Ogni macchina salva una vita di una persona, è quello che devo alla mia città”.

Bergamo è la nostra storia, ma lo sono soprattutto i bergamaschi. È grazie alla loro tenacia, al loro ingegno e a loro impegno che è nata Trussardi e che è riuscita a diventare quello che oggi. In queste ore difficili per la città, la nostra priorità assoluta è stare al fianco della sua gente. Per questo motivo Trussardi ha deciso di sostenere con convinzione la raccolta fondi di @cesvi_onlus per contribuire all’acquisto di respiratori, ventilatori polmonari e altri macchinari prioritari per l’ospedale Papa Giovanni XXIII, e invita tutti a fare lo stesso. Come? In due modi: acquistando sul nostro e-commerce, il cui 100% del ricavato delle vendite verrà donato a CESVI, oppure tramite una donazione diretta su cesvi.org. Insieme ce la faremo. #ConBergamo e con i bergamaschi! Bergamo, and the people of Bergamo in particular, are our history. Thanks to their tenacity, brilliance and commitment, Trussardi was founded and it has become what it is today. In these difficult times for the city, our absolute priority is to be close the community of Bergamo. That is why Trussardi has decided to fully support the @cesvi_onlus fundraiser to help purchase respirators, pulmonary ventilators and other priority equipment for the Papa Giovanni XXIII Hospital and we invite you all to do the same. How? In two ways: by making a purchase on our e-commerce, where 100% of sales proceeds will be donated to CESVI, an Italian non-profit, or by making a direct donation on cesvi.org. Together, we can do it. #ConBergamo and with the people of Bergamo!

Un post condiviso da Tomaso Trussardi (@therealtrussardigram) in data:

Auguri Papà Tomaso! ?? In un periodo così difficile e drammatico molti papà sono a casa con le loro famiglie. Chi ha il papà a casa finalmente può goderselo a pieno e recuperare molti momenti intensi perduti, perché eravamo tutti molto presi con la quotidianità, con il lavoro e i nostri “problemi” da risolvere. Ora ce n’è uno più grande di problema e lo dobbiamo risolvere. Ora abbiamo capito tutti che l’assoluta priorità è salvaguardare la nostra salute e quella delle nostre famiglie... e STIAMO A CASA. Questo ci darà la possibilità non solo di arginare questo dannato virus oggi, ma di sconfiggerlo domani. Intanto godiamoci i nostri papà!! Buona festa del papà a tutti ?????? #festadelpapapà @therealtrussardigram

Un post condiviso da Michelle Hunziker (@therealhunzigram) in data:

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tomaso Trussardi, quarantena a Bergamo con Michelle e famiglia: “Ligi alle regole”

Today è in caricamento