rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Vip

"Lei ha chiesto 37mila euro al mese per sé e per i figli, lui ha rifiutato": Totti-Blasi in guerra per gli alimenti

Gli ultimi dettagli sulla battaglia legale tra i due ex in cui rientrerebbe anche un'azione specifica per riavere indietro le borse firmate Dior, Chanel e Gucci

Ormai si parla di separazione giudiziale: tra Ilary Blasi e Francesco Totti non ci sarebbero più margini per un addio pacifico e le motivazioni, oltre ai recenti colpi e contraccolpi che hanno segnato la rottura più discussa degli ultimi tempi, sarebbero da rintracciare anche nelle importanti richieste economiche avanzate attraverso i rispettivi legali. 
Stando alle ultime indiscrezioni riportate dal Corriere della sera, per firmare una consensuale, la conduttrice dell'Isola dei Famosi avrebbe chiesto 20mila euro al mese per sé e 17.500 per i tre figli Cristian, Chanel e Isabel (più o meno 5 mila e 800 ciascuno), per un totale di 37 mila e 500. Perentorio il no dell'ex capitano giallorosso che a lei non vuole concedere nemmeno un euro, visto che guadagna molto bene, e ai figli è disposto a dare 7mila mensili. 

La richiesta delle borsette

Stando così le cose, è evidente che le proposte risulterebbero troppo distanti per chiudere la questione in serenità. A ciò, poi, sarebbe da aggiungere anche un altro dettaglio relativo alle ormai famose "borsette" citate da Totti nella famigerata intervista. Pare, infatti, che l'avvocato di Blasi, Alessandro Simeone, abbia presentato per conto della sua cliente un'azione di reintegrazione a difesa del possesso (ex art. 1168 del codice civile) al fine di riavere indietro proprio la collezione di borse Dior, Chanel e Gucci sottrattele dal marito. Non si esclude, quindi, che anche gli avvocati di Totti, Antonio Conte e Annamaria Bernardini de Pace, presentino la stessa richiesta per recuperare gli altrettanto noti Rolex scomparsi dalla cassetta di sicurezza. 

Quanto guadagnano Totti e Blasi 

Ma qual è il patrimonio di Francesco Totti e Ilary Blasi se le cifre attorno a cui ruota la loro separazione ammontano a un valore così grande? Stando ai conti fatti dal Corriere, durante la carriera da calciatore Francesco ha guadagnato circa 84 milioni netti. Oggi il suo reddito sarebbe più basso, ma comunque consistente se si pensa alle proprietà immobiliari (solo la maxi-villa dell’Eur è quotata intorno ai 10 milioni, 3 quella di Sabaudia) e ai compensi per le pubblicità come  testimonial. 

Quanto a Blasi, per ogni edizione dell'Isola guadagnerebbe quasi un milione netti, a cui si aggiungono gli spot pubblicitari e la promozione di brand sulla sua pagina Instagram da oltre 2 milioni di follower, motivo che ha portato i legali dell'ex marito a ritenere eccessiva la cifra di 20mila euro mensili per il suo mantenimento. Da qui la controproposta di zero euro, presa quasi come un affronto da Ilary che si considera la parte lesa della vicenda tutt'altro che in via di risoluzione pacifica. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lei ha chiesto 37mila euro al mese per sé e per i figli, lui ha rifiutato": Totti-Blasi in guerra per gli alimenti

Today è in caricamento