rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Vip

Valeria Fabrizi ricorda il marito: "33 anni senza te, grazie per l’amore che da lassù mi conforta"

L'attrice concorrente di Ballando con le stelle ha rivolto il suo pensiero a Giovanni Tata Giacobetti, uno dei membri del Quartetto Cetra, scomparso nel 1988

Valeria Fabrizi è una delle protagoniste indiscusse di questa edizione di Ballando con le stelle. In coppia con il maestro e ballerino Giordano Filippi, nel dance show di Rai1 l’attrice 85enne sta dando grande prova di un talento eccezionale e, soprattutto, di una capacità ammirevole di mettersi alla prova con grandi riscontri.

In queste settimane i social sono stati il luogo virtuale attraverso cui la concorrente di Ballando ha condiviso i momenti più importanti del suo percorso televisivo e da lì, nelle ultime ore, è arrivata anche la dedica più amorevole che racconta una pagina privata della sua vita. Era il 1988, infatti, quando Valeria Fabrizi ha dovuto dire addio al marito Giovanni Tata Giacobetti, uno dei membri del Quartetto Cetra, con cui era sposata da 24 anni. Nel giorno dell'anniversario della sua scomparsa, dunque, il suo dolcissimo e nostalgico ricordo. “Amore mio,sono 33 gli anni trascorsi senza Te, ma ti ringrazio x l’amore che da lassù mi conforta. Tua”, è la frase scritta a corredo della foto che la mostra raggiante in abito bianco accanto al marito nel giorno delle loro nozze.

Innumerevoli i commenti al post dell’attrice, amatissima da un pubblico che adesso ha imparato ad apprezzarla non solo come interprete di ruoli come quello di Suor Costanza in Che Dio ci aiuti, ma anche come elegante ballerina.

fabrizi-3

La storia d’amore tra Valeria Fabrizi e Giovanni Tata Giacobetti

Giovanni ‘Tata’ Giacobetti è stato un cantante e paroliere, fondatore del Quartetto Cetra composto da Felice Chiusano, Lucia Mannucci e Virgilio Savona e attivo dagli anni quaranta fino alla fine degli anni Ottanta. Nel 1964 sposò Valeria Fabrizi, che debuttò in televisione al suo fianco in un western musicale ideato da lui stesso, Non cantare, spara. Dal loro amore è nata una figlia Giorgia.

Giacobetti è morto in seguito ad un infarto lasciando un vuoto enorme nel cuore dell’attrice che, in una puntata di Ballando, ha confidato: “Io sono stata fortunata, ho avuto due amori importanti e il più grande è stato mio marito. Quando se n'è andato ho sentito un vuoto, non subito, il vuoto rimane dopo nel tempo e tu devi sopportare questo dolore un pizzico alla volta”. Valeria Fabrizi ha anche affontato il dolore per la perdita di un figlio, morto a soli tre mesi. 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valeria Fabrizi ricorda il marito: "33 anni senza te, grazie per l’amore che da lassù mi conforta"

Today è in caricamento