rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Vip

William compie 40 anni: il regalo di nonna Elisabetta, il messaggio di Carlo, il silenzio di Harry

Il primogenito di Carlo e Diana festeggia il compleanno circondato dall'affetto delle persone più importanti della sua vita. Tranne una

E adesso tocca a William. Dopo i festeggiamenti per nonna Elisabetta e il suo Giubileo di Platino, adesso è tempo di celebrare il nipote della sovrana che oggi, 21 giugno 2022, compie 40 anni. Difficile scovare un magazine o un sito internazionale che non dedichi anche solo un trafiletto al passaggio negli anta dell'erede al trono, protagonista della monarchia di un futuro scritto già dal suo primo vagito. Perché è chiaro che il principe William piace. Sarà per il ruolo di predestinato assunto con un atteggiamento che calibra insieme energia e un pizzico di imbarazzo mista a rassegnazione; sarà per quell'incarnato evocativo del principe fiabesco sospirato dalle sensibilità più tradizionali; sarà per la bella famiglia costruita insieme a una moglie che pare disegnata da un pittore illuminato, fatto è che negli ultimi tempi il primogenito di Carlo e Lady Diana suscita un'attenzione particolare, amplificata in queste ore dall'importante anniversario che mobilità parenti e utenti.  

La dedica di Carlo

Magari gli auguri per William saranno arrivati anche di persona con una telefonata o un abbraccio scambiato tra le grandi stanze dei palazzi, ma ormai, quando si tratta di avvenimenti importanti, anche pubblicamente i membri della famiglia espongono l'affetto sotto forma di messaggi scritti sulle pagine ufficiali dei social. E, infatti, ecco arrivare la dedica del principe Carlo che l'account Instagram Clarence House indirizza al figlio, accompagnata dalle immagini che più di altre raccontano il loro rapporto. Da quando per la prima volta apparve in pubblico da papà con il neonato tra le braccia alla foto più tenera che lo immortala con il viso sorridente sulla spalla del suo bambino diventato uomo, Carlo pare proprio aver voluto mostrare il suo lato paterno più inedito in questa circostanza, rivelato anche da una lettera che il Mirror ha riproposto proprio in occasione dei primi quarant'anni di William. "L'arrivo di nostro figlio è stata un'esperienza sorprendente e ha significato per me più di quanto avrei mai potuto immaginare" scriveva Carlo nel testo rivolto alla contessa Patricia Mountbatten, sua cugina, proprio nei giorni successivi a quel 21 giugno 1982: "Sono così grato di essere stato al capezzale di Diana per tutto il tempo, perché ho condiviso profondamente il processo di nascita e poi sono stato ricompensato dalla comparsa della piccola creatura che ci apparteneva".  

Le foto per il compleanno di William sui social Clarence House e Royal Family

Il regalo della regina 

Auguri a William anche sulla pagina social ufficiale della regina Elisabetta, raffigurata con il nipote in diversi momenti rivelatori di una affettuosa complicità. Sorrisi d'intesa sono immortalati negli scatti scelti per celebrare "il principe William Arthur Philip Louis, figlio maggiore del principe di Galles e di Diana, principessa del Galles" che - ricorda il post di The Royal Family - alla nascita "pesava 7 libbre e 1/2 oz" (circa 3,5 kg). Un dettaglio che anche in questo caso ricorda il giorno della nascita del futuro re e che all'edizione britannica di Marie Claire ha dato modo di rispolverare la battuta pronunciata dalla sovrana al primo incontro con il neonato. "Grazie al cielo non ha le orecchie del padre!" fu l'ironica esclamazione, chiaro riferimento all' "importante" particolare fisico del principe Carlo. 

Ma, parole a parte, la regina Elisabetta ha anche pensato di omaggiare concretamente il nipote con un regalo che si racconta come lontano dalla prassi prevista per i compleanni di figli e nipoti: stando all'esclusiva del Mirror, infatti, al duca di Cambridge è stato concesso di organizzare una festa proprio al castello di Windsor o nella tenuta di Sandringham entro la fine dell'estate, luoghi aperti alle celebrazioni solo in determinate "storiche" occasioni, come sono stati il 40° compleanno del principe Andrea nel 2000, il 50° della principessa Anna, il 70° della principessa Margaret e il 18° dello stesso principe William. E il regalo più bello potrebbe essere proprio la presenza della nonna 96enne che, se le condizioni di salute lo permetteranno, parteciperà al party esclusivo.

Malgrado la data importante, tuttavia, per la prima volta il compleanno di William non viene solennizzato facendo sventolare la bandiera nazionale sugli edifici pubblici. A partire da quest'anno è stato deciso che l'onore spetta soltanto alla regina e all'erede al trono Carlo, scelta che appare anche come un modo per evitare imbarazzi al suo terzogenito, il principe Andrea, dal momento che diversi comuni avevano fatto sapere di non voler esporre la bandiera per il compleanno del duca di York, a causa dello scandalo sessuale che lo ha coinvolto.
 

Il silenzio di Harry

Dal coro di auguri che giungono a William da ogni parte del mondo mancano però quelli di Harry. Il duca di Sussex, almeno pubblicamente, ha preferito restare in silenzio in occasione del 40esimo compleanno del fratello, di recente incontrato di sfuggita alle celebrazioni per il Giubileo ma a debita distanza, come previsto dal protocollo che lo ha posizionato a qualche metro dalla famiglia con  cui ormai i rapporti sembrano pressoché nulli.

"Ancora resta una forte diffidenza, soprattutto da parte di William che starebbe attento dall'approcciare con il fratello per paura che qualsiasi cosa dica possa poi essere usato in contesti inopportuni" ci hanno raccontato a ridosso dell'evento che ha mostrato i due fratelli come forse mai prima d'ora. E anche oggi William e Harry si avvertono distanti, non solo geograficamente, in una giornata che però vogliamo pensare favorisca almeno un incontro nell'inevitabile pensiero reciproco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

William compie 40 anni: il regalo di nonna Elisabetta, il messaggio di Carlo, il silenzio di Harry

Today è in caricamento