Venerdì, 7 Maggio 2021

Elettrodomestici, scattano le nuove regole Ue: cosa cambia

Dal primo gennaio etichette obbligatorie anche anche online. Lo scopo? Risparmiare energia e tagliare anche i costi delle bollette

Dal primo gennaio sono entrate in vigore le nuove regole europee sugli elettrodomestici il cui scopo è risparmiare energia e tagliare anche i costi delle bollette. Ecco cosa cambia:

1) Etichetta energetica completa e obbligatoria anche per i prodotti in vendita su internet; fino allo scorso anno sul web bastava indicare solo alcune informazioni per essere in regola. L'obbligo riguarda esclusivamente i prodotti messi in vendita per la prima volta dopo il 1 gennaio 2015, non è quindi retroattiva. La decisione è la naturale conseguenza dell'aumento degli acquisti on line e permetterà ai consumatori di comprendere quali sono i prodotii presenti sul mercato più efficienti

2) Scatta l'obbligo di stand-by automatico per tutti gli apparecchi connessi in rete come modem, router, decoder, stampanti e altri prodotti per evitare sprechi quando non sono in uso in maniera attiva. E' invece una bufala la notizia circolata in rete qualche settimana fa secondo cui l'Ue avrebbe messo al bando i tostapane con due fette perchè energivori.

Non resta che sperare che le norme vengano rispettate, cosa per niente scontata: da una ricerca condotta da Legambiente (l’indagine “Etichetta furbetta”), in collaborazione con Movimento Difesa del Cittadino, emerge che su oltre 2.500 i prodotti esaminati appartenenti a cinque tipologie diverse, condizionatori e televisori sono le merci peggiori, spessi privi di etichetta. Frigoriferi, freezer, forni elettrici, invece, risultano venduti quasi sistematicamente con l'etichetta.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elettrodomestici, scattano le nuove regole Ue: cosa cambia

Today è in caricamento