rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
L'INCARICO

Rinnovabili, cambio al vertice dell'Agenzia internazionale: presiederà l'Italia

L'agenzia (Irena) ha sede negli Emirati Arabi Uniti e si compone di 145 Paesi. Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni: "Premiata l'azione coerente del nostro Paese"

Sarà l'Italia a presiedere l'anno prossimo l'Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (Irena). E' stato deciso nel corso dell'assemblea generale svoltasi sabato e domenica scorsi ad Abu Dhabi. 

L'Irena, che ha sede proprio negli Emirati Arabi Uniti e di cui fanno parte 145 Paesi e numerosi organismi internazionali, ha affrontato nel corso dei lavori i temi di maggiore attualità dello sviluppo delle energie rinnovabili e della collaborazione internazionale in questo campo. L'Italia, si spiega in una nota, ha partecipato all'assemblea con una delegazione guidata dal segretario generale della Farnesina Michele Valensise.

"Si tratta di un riconoscimento significativo per l'Italia, per l'impegno nel settore delle energie rinnovabili e ne sono molto soddisfatto", ha commentato il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni. "Con l'elezione dell'Italia alla presidenza dell'Irena viene premiata l'azione coerente del nostro Paese sia sul piano interno, per la promozione di energie pulite e di tante opportunità offerte dalla "economia verde", sia nell'ambito della cooperazione con Paesi terzi e delle nuove sinergie che stiamo realizzando in questo settore, cruciale per uno sviluppo ordinato e sostenibile a livello mondiale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovabili, cambio al vertice dell'Agenzia internazionale: presiederà l'Italia

Today è in caricamento