Martedì, 28 Settembre 2021
Ambiente

Svolta green della Svezia: stop al carbone, rinnovabile al 100% entro il 2050

L'annuncio è stato fatto dal primo ministro Stefan Löfven davanti all'Onu: "Non è una scelta ma una necessità per la sopravvivenza"

Dopo il Costa Rica che per i primi 75 giorni dell'anno 2015 ha utilizzato energia prodotta solo da fonti rinnovabili, è la prima volta al mondo, anche la Svezia dice basta al carbone e si avvia a diventare il Paese d'avanguardia in Europa al 100 per cento green entro il 2050. Lo ha dichiarato il primo ministro Stefan Löfven davanti all'assemblea generale dell'Onu.

"La mancanza di risorse, l'innalzamento del livello del mare e le catastrofi naturali hanno già provocato il caos per le donne e gli uomini che vivono in stati vulnerabili - ha affermato il primo ministro - Il cambiamento climatico può funzionare come un moltiplicatore di conflitto, minacciare la pace così come le nostre possibilità di raggiungere tutti gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Abbiamo bisogno di una linea d'azione per creare un basse emissioni di carbonio e l'economia mondiale resistente ai cambiamenti climatici. Dobbiamo proteggere gli ecosistemi terrestri e oceanici. Non è una scelta, ma una necessità per la sopravvivenza. Il mondo deve raggiungere un accordo equo, ambizioso e giuridicamente vincolante a Parigi nel mese di dicembre, che nel tempo mantiene l'aumento della temperatura globale quanto più possibile al di sotto di due gradi Celsius".

La Svezia farà la sua parte, diventando una delle prime nazioni senza fossili nel mondo, e non avendo emissioni nette di gas serra entro il 2050. Saremo forti sostenitori finanziari del Fondo verde per il clima e l'azione internazionale sul clima, per sostenere l'adattamento e trasferimento di tecnologie su scala globale. 

Il quadro europeo. L'uso delle rinnovabili si diffonde sempre più anche in Europa. L'italia fa meglio della Germania, della Francia e del Regno Unito (dati anno 2012) secondo quando riportato dall'Istat nel rapporto "Noi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo”. Nel 2013 il Belpaese ha continuato ad aumentare la quota del consumo interno lordo di energia elettrica coperta da fonti rinnovabili, pari al 33,7% (+6,8 punti percentuali rispetto al 2012).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta green della Svezia: stop al carbone, rinnovabile al 100% entro il 2050

Today è in caricamento