Giovedì, 24 Giugno 2021
Green

Dall'uva nascerà il carburante green

Uno studio dell'Università australiana di Adelaide ha dimostrato che dalla fermentazione delle vinacce si ricava il bioetanolo. Con degli appositi impianti quello che oggi è un costo diventerebbe fonte di profitto

Gli scarti dell'uova potrebbero presto essere utilizzati per creare un biocarburante. La scoperta è il frutto di una ricerca dell'Università australiana di Adelaide. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Bioresource Technology e dimostra che dalla fermentazione di una tonnellata di vinacce, la buccia dell'uva comprensiva dei vinaccioli, si possono produrre fino a 400 litri di bioetanolo.

Ogni anno la produzione mondiale di vino produce 13 milioni di tonnellate di vinacce. In Italia la stima è di diverse centinaia di migliaia di tonnellate. Smaltire la vinaccia ha un costo per l'azienda. Con questa scoperta il costo potrebbe trasformarsi in profitto. Ai vantaggi economici si aggiungerebbero poi quelli ambientali.

Spiega il professore associato Burton: "Abbiamo dimostrato che l'evoluzione degli impianti di trasformazione dei biocarburanti locali può aggiungere valore al vitigno e dare vita ad un biocarburante ecologico".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'uva nascerà il carburante green

Today è in caricamento