Domenica, 13 Giugno 2021
Ambiente

Ambiente, attesa finita: il Vaticano presenta l'enciclica 'verde'

Due giorni dopo la pubblicazione de L'Espresso di una bozza del documento oggi verrà resa nota la versione ufficiale di Laudato sì

Dopo la fuga di notizie di due giorni fa, dovuta alla pubblicazione da parte de l'Espresso di una bozza della tanta attesa enciclica 'verde' di Papa Bergoglio, è in corso in Vaticano la presentazione della versione definitiva e ufficiale del documento 'Laudato sì', un omaggio al Cantico di San Francesco d'Assisi e a madre natura.

"Invertire la rotta. L'umanità ha ancora la capacità di collaborare per costruire la casa comune. L'essere umano è in grado di superarsi, scegliere il bene e rigenerarsi", è questo il messaggio di Papa Francesco con cui il cardinal Turkson ha aperto la conferenza stampa, a cui per la prima volta sta partecipando anche Pergamo Joannis Zizioulas, alto rappresentante della chiesa ortodossia. 

"Quando parliamo di ambiente -  continua il cardinal Turkon - facciamo riferimento ad una particolare relazione tra la natura e la società che la abita. Questo ci impedisce di considerare la natura come una cosa separata da noi. Non ci sono due crisi, una sociale e una ambientale ma una sola crisi socio-ambientale. Serve quindi un approccio integrale per cambiare le cose. La relazione tra i poveri e le condizioni del pianeta è intima. Tutto è connesso. Da qui l'invito a cercare altri modi di intendere l'economia e il progresso". 

Parole forti quelle contenute nell'enciclica e inconsuete; costituisce, infatti, una novità l'attenzione che il Pontefice ha deciso di dedicare al tema dell'ecologia. "La Chiesa non intende sostituirsi alla scienza nè alla politica - sottolinea più volte il cardinale - ma aprire un dibattito". "Il messaggio è rivolto a tutti, affinchè facciano la propria parte", prosegue Turkson. Chiaro il riferimento alle responsabilità della politica internazionale e locale.

"L"umanità, nel suo rapporto con l'ambiente, si trova di fronte a sfide cruciali, che richiedono anche l'elaborazione di politiche adeguate. La Laudato si' potrà e dovrà avere un impatto su questi processi. Tuttavia anche un rapido esame dei suoi contenuti mostra che essa ha una natura magisteriale, pastorale e spirituale, la cui portata, ampiezza e profondità non possono essere ridotte all'ambito delle sole politiche ambientali", conclude il cardinale.

La diretta video

Pochi minuti dopo le 12 è arrivato anche il tweet del Pontefice:

tweetPapa_enciclica-2

Le prime reazioni. "Apprezziamo la chiarezza e il modo diretto con cui l’Enciclica sottolinea la debole risposta della politica internazionale ai cambiamenti climatici, con troppi interessi particolari che prevalgono sul bene comune", dichiara Martin Kaiser, a capo dell’Unità sul Clima di Greenpeace International. "Le parole del Papa dovrebbero svegliare i capi di governo troppo compiacenti, incoraggiarli ad adottare leggi severe nei rispettivi Paesi per proteggere il clima e a siglare un ambizioso protocollo internazionale alla Conferenza di Parigi prevista a fine anno", conclude.

“L’Enciclica testimonia l’urgenza delle azioni di contrasto al cambiamento climatico - dichiara Agostino Re Rebaudengo, Presidente di assoRinnovabili -. Le energie rinnovabili forniscono un contributo fondamentale per raggiungere rapidamente gli obiettivi di tutela ambientale evidenziati da Papa Francesco, che si propone, non solo come guida spirituale, ma anche come leader all’avanguardia, portavoce di un messaggio di speranza per il futuro del nostro pianeta”. “L’Italia ha la possibilità di giocare un ruolo di primo piano in questo delicato processo - conclude Re Rebaudengo - ma è necessaria una forte e coerente volontà politica. Auspichiamo che le nostre osservazioni alla bozza di decreto per l’incentivazione delle fonti rinnovabili attualmente in discussione, inoltrate nei giorni scorsi alle istituzioni, vengano interamente recepite, anche per scongiurare il totale blocco del settore”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente, attesa finita: il Vaticano presenta l'enciclica 'verde'

Today è in caricamento