Domenica, 26 Settembre 2021
life

Rifiuti elettronici, cresce la raccolta: oltre 75 mila le tonnellate recuperate

I dati 2014 sono forniti da Ecodom, il Consorzio italiano per il recupero e il riciclaggio degli elettrodomestici. La Lombardia si conferma la Regione più virtuosa, segue la Toscana

Sono ben 75.900 le tonnellate di rifiuti elettrici ed elettronici raccolte nel 2014, da cui sono state recuperate 45.139 tonnellate di ferro, 2.166 tonnellate di alluminio, 1.775 tonnellate di rame e 7.839 tonnellate di plastica. Circa 6,8 punti percentuali in più rispetto al 2013. Si è così evitata l’immissione in atmosfera di oltre 850 mila tonnellate di anidride carbonica (CO2). L’utilizzo delle materie prime seconde (ferro, rame, alluminio, rame e plastica) ottenute dal riciclo di elettrodomestici, inoltre, ha consentito di risparmiare oltre 78.200.000 kWh di energia elettrica rispetto a quanto necessario per estrarre materiale “vergine”. A pubblicare i dati Ecodom, il Consorzio italiano per il recupero e il riciclaggio degli elettrodomestici.

A livello territoriale, anche nel 2014 la Lombardia si conferma essere la regione più virtuosa: sono state infatti 15.821 le tonnellate di apparecchiature trattate, con 15.455.000 kWh di energia risparmiata e 154.400 tonnellate di CO2 non immesse nell’atmosfera. Al secondo posto si piazza la Toscana (con 7.798 tonnellate di RAEE gestiti, corrispondenti a 7.495.000 kWh di energia risparmiata e 72.660 tonnellate di CO2 non immesse nell’atmosfera), seguita dal Veneto (con 7.551 tonnellate di RAEE gestiti), dall’Emilia Romagna (con 7.407 tonnellate) e dal Piemonte (con 5.878 tonnellate di rifiuti trattati).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti elettronici, cresce la raccolta: oltre 75 mila le tonnellate recuperate

Today è in caricamento