Domenica, 20 Giugno 2021
mobilità

Tornano Citytech e BUStech, si discute il futuro della mobilità nuova

L'appuntamento è il 17 e 18 settembre, alla Factory e Città dell’Altra Economia, a Roma

ATB Azienda Trasporti Bergamo

L’Italia resta il Paese con gli autobus circolanti più vecchi d’Europa e il turnover più lento. Nel 2014 sono stati venduti 1.500 autobus, meno di un terzo di quelli necessari. A una domanda crescente di trasporto non corrispondono politiche d’investimento adeguate e le gare uniche regionali per il servizio sono l’unica ricetta per il 2015. Ora è necessario tratteggiare le priorità: ricerca e tecnologia sono le soluzioni, perché il trasporto pubblico rimane un fattore chiave e una risorsa irrinunciabile per l’attività economica e sociale del Paese. BUStech sarà una vetrina di eccellenze tecnologiche disponibili sul mercato, con i costruttori, le aziende della filiera, i convegni, i test su strada e le istituzioni. Al centro del dibattito anche le aziende di trasporto che, in un periodo di scarsità di risorse e aumento dei costi di gestione, riescono a diversificare offrendo proposte adeguate alle esigenze degli utenti. Ritorna anche il concorso BEST-TECH che premia i casi di successo tra le aziende del trasporto pubblico locale (la prima edizione è stata vinta da Autoguidovie e ATB Azienda Trasporti Bergamo). L'appuntamento è a Roma il 17 e 18 settembre.

In concomitanza all'evento, presso la Factory e la Città dell’Altra Economia si svolgerà anche Citytech un format consolidato che alla sua terza edizione si conferma essenziale per tutte le aziende che vogliono lanciare le novità del settore: promozione del brand, visibilità per prodotti e servizi innovativi, speaking opportunity, occasione di networking con i protagonisti del trasporto e della gestione urbana. Citytech cerca le risposte più efficaci, sicure e sostenibili su tutti i temi caldi dell’attualità: intermodalità e interconnessione, sharing mobility e app che rivoluzionano il modo di muoverci, logistica e infomobilità, parcheggi, ciclabilità, mobilità elettrica e giovani, innovazione tecnologica e mobilità. Due giorni di dibattiti, incontri con i protagonisti e confronti a tutto tondo, per un settore che produce Pil, crea lavoro, fa risparmiare CO2 e migliora la qualità della vita in città. Per far emergere un piano di sviluppo pluriennale, condiviso tra gli attori della politica, dell’economia e della società.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano Citytech e BUStech, si discute il futuro della mobilità nuova

Today è in caricamento