In bici da Torino a Venezia e da Verona a Firenze: le ciclovie 'Vento' e 'del Sole'

Le piste ciclabili prendono forma: firmati i protocolli d'intesa tra i soggetti pubblici coinvolti nella realizzazione delle opere, il via ai lavori è più vicino

La Treviso-Ostiglia, una delle ciclovie più conosciute del Veneto

Raggiungere Venezia da Torino e Verona da Firenze in bici presto sarà possibile grazie alle ciclovie 'Vento' e 'del Sole'. 

Su proposta degli assessori ai Trasporti Francesco Balocco e del Turismo Antonella Parigi, la giunta Regionale del Piemonte fa sapere, con una nota, di aver approvato il protocollo d'intesa tra il ministero delle Infrastrutture e trasporti, il ministero dei Beni e delle attività culturali e le regioni Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto per la progettazione e la realizzazione della Ciclovia Venezia-Torino.

“Il Piemonte - ha dichiarato l’assessore ai Trasporti della Regione Francesco Balocco – è stata la prima regione ad aderire al progetto Vento, svolgendo un’azione di stimolo nei confronti degli altri soggetti. Con la firma del protocollo si darà il via alla fase di progettazione che porterà a realizzare una infrastruttura ciclabile di rilevanza europea in grado di attirare un turismo in continua crescita”.

Lo stesso ha fatto qualche giorno fa la Regione Veneto, interessata anche dalla ciclovia 'del Sole' . "La Regione del Veneto si è confrontata con le altre Regioni e con i Ministeri per mettere a punto gli impegni a carico di ciascun soggetto. Il testo concordato è stato ora approvato dalla giunta regionale e dovrebbe auspicabilmente essere sottoscritto già nelle prossime settimane", hanno spiegato l'assessore alle infrastrutture Elisa De Berti e l'assessore al Turismo Federico Caner.

Entrambe le ciclovie rientrano tra quelle prioritarie a livello nazionale per cui nella legge di Stabilità sono stati stanziati 91 milioni

LA CICLOVIA VENTO. Si sviluppa prevalentemente lungo gli argini del Po e consente di raggiungere oltre a Venezia e Torino, città d'arte come Mantova e Ferrara, grandi città come Milano, diversi parchi naturalistici, attraversando territori caratterizzati dalla produzione di prodotti tipici; ha una lunghezza complessiva di 679 km ed ntra in territorio Veneto a Polesella per l’ultimo tratto di circa 60 km, attraversa le province di Rovigo e Venezia per arrivare nella citta lagunare dove è previsto il collegamento al tratto litoraneo Pellestrina-Lido.

Si tratta di un progetto sviluppato da Politecnico di Milano per il quale è stata già redatto uno studio di fattibilità (con una stima di costi per complessivi 80 milioni di euro). In parte il percorso è già pedalabile in tutta sicurezza (circa 15% del tracciato, pari a 102 km.) mentre circa un altro 65% è costituito da tratti in cui con pochi interventi ed alcune regolamentazioni potrebbe diventare ciclabile a tutti gli effetti. Il restante 20% (circa 140 km.) richiede invece la realizzazione di una vera e propria infrastruttura ciclabile con una stima di costo di circa 60 milioni di euro. La ciclabile VEnTo si colloca all’interno della rete ciclabile europea ed in particolare l’itinerario Eurovelo 8–ciclovia Mediterranea da Cadice a Cipro e andrebbe a costituire, una volta completata, una delle ciclovie più lunghe d’Europa. La Regione Lombardia è il soggetto capofila del gruppo di lavoro che dovrà provvedere alla progettazione ed al reperimento di ulteriori fondi anche in sede Europea. 

LA CICLOVIA DEL SOLE. E' un itinerario ciclabile che dal Brennero attraversa da Nord a Sud l’Italia per terminare in Sicilia a Palermo (con un appendice di attraversamento della regione Sardegna). Il tratto Verona-Firenze, della lunghezza complessiva di circa 350 km, realizza un percorso variegato che collega alcune delle maggiori citta storiche e artistiche italiane (Verona, Mantova, Bologna e Firenze) e attraversa zone di grande interesse sia naturalistico che enogastronomico come il Lago di Garda, il Fiume Mincio, la Pianura emiliana e gli Appennini. L’opera, il cui costo ad oggi è stimato in circa 14,2 milioni, prevede una prima serie di interventi indispensabili per rendere fruibile ciclisticamente il percorso (circa 2,4 milioni), una seconda serie di interventi di qualificazione del percorso (8,6 milioni) ed infine una serie di interventi di intergrazione del tracciato (3,2 milioni). La ciclovia del Sole si colloca all’interno dell’itinerario Eurovelo 7–ciclovia del Sole da Capo Nord a Malta.

Tra le ciclovie prioritarie secondo il Governo Renzi anche il Grande raccordo delle bici di Roma, secondo il ministro Delrio destinato ad essere un successo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto: un 5stella vince 1.952.527 euro

  • Nuovo Dpcm, ci siamo (quasi): le regole in vigore dal 10 agosto, cosa cambia per gli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 8 agosto 2020

  • Amadeus e Fiorello inseparabili: eccoli in vacanza con le mogli prima di Sanremo 2021

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 4 agosto 2020

  • Anna e Andrea dopo Temptation: lui le fa una sorpresa bollente per festeggiare la convivenza (FOTO)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento