Lunedì, 30 Novembre 2020
LA MOBILITA' DIVENTERA' SOSTENIBILE

Anno 2040, il petrolio crollerà: "colpa" delle auto elettriche

A dirlo una ricerca di Bloomberg New Energy Finance secondo la quale il 35% del mercato sarà conquistato dai veicoli elettrici. A determinare questa rivoluzione sarà la riduzione del costo delle batterie agli ioni di litio

Quale sarà l'oggetto protagonista dei prossimi anni? Bloomberg New Energy Finance non ha dubbi: le auto elettriche. La rivoluzione è già iniziata e sarà completata entro il 2040: la prossima generazione sarà conquistata da questo mezzo di trasporto che avrà la meglio sui veicoli a benzina o diesel. Perchè? Secondo uno studio realizzato dall'ente di ricerca, sarà il taglio dei prezzi delle batterie a rendere più economici i veicoli green, nella maggior parte dei Paesi del mondo. Una macchina elettrica costerà circa 20mila euro. Gli effetti di tutto questo, per le compagnie petrolifere che stanno sottovalutando il problema, saranno devastanti.

Secondo le stime dello studio saranno, infatti, 41 milioni le auto elettriche vendute entro il 2040. Per intenderci, il dato delle vendite stimate nel 2015 si aggira intorno a 462mila auto, circa il 60% in più rispetto al 2014. Nel 2040 le vendite saranno 90 volte quelle del 2015. Questo cambiamento ridurrà le vendite di petrolio di 13 milioni di barili al giorno. Di contro si utilizzeranno 2,700TWh di energia elettrica in più che equivalgono all' 11% della domanda mondiale di elettricità nel 2015. Se non è rivoluzione questa. 

Colin McKerracher, analista di Bloomberg New Energy Finance, ha dichiarato: "Alla base di questa previsione c'è il lavoro che abbiamo fatto sui prezzi della batteria delle auto elettriche. I costi della batteria agli ioni di litio sono già scesi del 65 % dal 2010. Ci aspettiamo che scendano ben al di sotto di 120 dollari per kWh entro il 2030, e scenderanno ulteriormente dopo".

Le auto elettriche oggi e nel 2040. Nonostante l'aumento delle vendite dal 2014 al 2015, le auto elettriche rappresentavano ancora meno dell'1% delle vendite totali di veicoli leggeri. Nel 2040 il dato crescerà vertiginosamente fino a toccare quota 35% delle vendite totali.

A che punto siamo in Italia. Secondo una ricerca, realizzata dal Centro studi Continental nel mese di luglio 2015, in Italia circolano 3.430 auto elettriche, un'inezia rispetto ai circa 37 milioni di autovetture tradizionali in circolazione. Dai dati emerge però che vi sono alcune realtà locali, province e regioni, che sono più sensibili al tema della mobilità sostenibile rispetto alle altre. Su tutte si distinguono le città di Roma e Milano, che dispongono da un lato di una rete di punti di ricarica (essenziali per la diffusione di queste vetture) e dall'altro hanno promosso normative sulla circolazione particolarmente rigide che premiamo chi utilizza veicoli a zero emissioni, come le auto elettriche. Ieri, inoltre, la Giunta regionale Veneta ha approvato una delibera che prevede l'utilizzo di poco più di 2 milioni di euro messi a disposizione del ministero dei Trasporti per l'implementazione delle reti di ricarica per i veicoli elettrici. C'è comunque ancora tanto da fare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anno 2040, il petrolio crollerà: "colpa" delle auto elettriche

Today è in caricamento