Mercoledì, 24 Febbraio 2021

"42 Roma Luiss", il network di Xavier Niel sbarca in Italia e apre ai programmatori plus-dotati

Sono 150 i posti per i geni del pc che da gennaio 2021 avranno la possibilità di accedere ai corsi gratuiti della sede italiana di "Network 42" creata in partnership con la Luiss, al fine di formarsi come professionisti del digitale. Tra ottobre e dicembre le selezioni

Foto da archivio. Fonte Pixabay

Non ci sono tasse di frequenza, né quote di iscrizione. La scuola è completamente gratuita e vale solo ciò che sai fare: il progetto visionario di Xavier Niel, fondatore miliardario di Free e Iliad, nonché detentore del 15% di Telecom, arricchisce il suo "Network 42" con l'apertura della filiale italiana, grazie alla partnership con la Luiss Guido Carli di Roma e il sostegno di Riccardo Zacconi, chairman della software house "King" e papà di "Candy Crash Saga".

Il "Network 42" fondato a Parigi nel 2013 dall’imprenditore tecnologico che ha sconvolto il settore delle tlc francese, è stato avviato dopo aver comprato e ristrutturato 4.200 metri quadrati con una spesa di 70 milioni di euro. Il risultato? La scuola del futuro con due campus ufficiali (l'École 42 a Parigi e 42 Fremont nella Silicon Valley), e oltre venti scuole satellite parse in tutto il mondo.

E se avete viaggiato tra le pagine fantascientifiche di “Guida galattica per autostoppisti” del geniale Douglas Adams, andando alla ricerca di risposte in un numero, il 42, che rappresenta il significato della vita e del mondo, allora questa è la scuola che fa per voi, non le tradizionali: "Scuola 42" promette di formare i lavoratori di domani, premendo il piede sul pedale delle competenze informatiche ed è gestita da un software con dei livelli da superare, come in un videogioco.

Il magnate Niel, senza neanche un diploma perché ha abbandonato la scuola a 17 anni fiutando le potenzialità di Minitel - un servizio telematico francese di videotext che si usava con la linea telefonica per scambiarsi informazioni (una specie di antenato di Internet) - spiega che "Scuola 42" nasce dall’esigenza di ricoprire ruoli chiave del digitale, professioni richiestissime come il production engineer, il videogame designer, il cybersecurity administrator e il blockchain engineer.

Il programma di "42 Roma Luiss"

Nella pratica un programma di tre anni scandito da 21 progetti della durata di quattro settimane e che, se portato fino in fondo, dà diritto a “punti esperienza”. Non ci sono esami e i progressi funzionano come un videogioco: ogni volta che si risolve un compito si passa a quello successivo, più impegnativo.

Le selezioni, che avverranno tra ottobre e dicembre, prevedono tre fasi. La prima scrematura, tramite il superamento di test online di ragionamento logico, un incontro conoscitivo e l'ultima, la fase della “Piscine” (chiamata così perché il senso è che tutti vengono buttati in acqua e sopravvive chi impara a nuotare), una full immersion di quattro settimane nel mondo del coding con test di logica molto selettivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"42 Roma Luiss", il network di Xavier Niel sbarca in Italia e apre ai programmatori plus-dotati

Today è in caricamento