Sabato, 15 Maggio 2021

"Google Arts" presenta "Art Filter", per trasformarsi in Van Gogh, Frida Kahlo o nella " Ragazza con l'orecchino di perla"

Google annuncia la nuova funzionalità "Art Filter", un tool gratuito all'interno dell'app "Google Arts & Culture" che permette di applicare ai propri autoscatti (o video) particolari filtri di realtà aumentata ispirati a dipinti, oggetti e accessori iconici, dal quadro di Vermeer a una una collana dell'Antico Egitto

Dipinti e reperti storici in relazione alla realtà aumentata: è questa la formula del nuovo strumento messo a disposizione da Google Arts & Culture attraverso la sua app (disponibile per iOS e Android), con cui Google porta avanti il suo progetto dedicato al binomio arte e tecnologia. Si chiama "Art Filter" e permette di applicare ai propri autoscatti (o video) particolari filtri ispirati a dipinti, oggetti e accessori iconici: sarà quindi possibile accostare tramite realtà aumentata il proprio volto all’autoritratto di Van Gogh, ai tratti inconfondibili di Frida Kahlo o nella famosa Ragazza con l'orecchino di perla di Johannes Vermeer, ma anche indossare un tradizionale elmo da samurai (nella collezione del The Metropolitan Museum of Art di New York) o una collana dell'Antico Egitto.

Con questa nuova esperienza ogni filtro è stato realizzato con cura così da poter esplorare le opere d’arte con dettagli in alta qualità da ogni angolazione. Prima di provare il filtro, potrete scoprire di più sulla sua storia e il contesto in cui ogni opera è nata, sottolineano con una nota da Google. Il nostro team si è fatto guidare dai principi dell'intelligenza artificiale di Google per fare in modo che questa funzionalità fosse realmente per tutti e mettesse prima di ogni cosa un beneficio sociale, la sicurezza, la privacy e il  rigore scientifico.

Art Filter-2

"Art Filter", si affianca ad altre funzionalità che rendono l'utente attivo, come "Art Selfie", che avvicina il suo selfie ai dipinti che più somigliano, "Color Palette", che consente di cercare un’opera d’arte in base ai colori di una foto di riferimento e "Art Transfer", che permette di trasformare una propria foto in un’opera d’arte applicando lo stile di uno dei principali capolavori della storia dell’arte.

In tutti i casi, sottolinea Google, si opera esclusivamente sul dispositivo; i vostri video e le vostre foto non vengono archiviati a meno che voi non siate voi a scegliere di salvarli o condividerli con gli amici
 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Google Arts" presenta "Art Filter", per trasformarsi in Van Gogh, Frida Kahlo o nella " Ragazza con l'orecchino di perla"

Today è in caricamento