Venerdì, 18 Giugno 2021
il webinar

Ristorazione, innovazione digitale e strategie vincenti: "Next Generation Restaurant" per nuovi modelli di crescita

Imprenditori del food tech e del food retail, provenienti da tutto il mondo, si sono confrontati sui modelli di business e gli strumenti digitali adottati nella fase post pandemica, raccontando le loro strategie di crescita

Innovazione digitale e nuovi modelli di business nel mondo della ristorazione attraverso esperienze concrete: sono questi gli ingredienti del webinar internazionale "Next Generation Restaurant", che si è tenuto il 21 maggio, organizzato da "Appetite for Disruption" -  il primo think tank italiano sulla ristorazione - e "Food Service". La rivoluzione digitale in atto nella ristorazione mondiale prosegue infatti dopo la fine dell’emergenza sanitaria, proiettando ristoranti fisici e brand virtuali in una nuova normalità ad alto potenziale di crescita ancora da inventare.

Imprenditori del food tech e del food retail, provenienti da tutto il mondo, si sono confrontati sui modelli di business e gli strumenti digitali adottati nella fase post pandemica, raccontando le loro strategie di crescita. La ristorazione è senza dubbio uno dei settori più impattati dagli sconvolgimenti della pandemia, ma che ha saputo sfruttare questo momento storico per riuscire a modificare i propri modelli di business e migliorare le proprie performance adottando soluzioni digitali. Anche gli imprenditori più scettici e meno tecnologici hanno compreso che familiarizzare con i nuovi media è indispensabile. Esempi di innovazione come le prenotazioni online o il menu digitale, hanno consentito ai ristoranti di interagire con la propria clientela, nuova o consolidata, in modo semplice e veloce. Senza mai tralasciare la qualità del servizio e dei prodotti offerti.

Ha aperto l’incontro la giornalista Antonella Ciancio, moderatrice dell’evento, e il primo intervento è stato affidato a Cris Nulli, fondatore di "Appetite for Disruption", che ha delineato i principali trend di innovazione per l’industria del food retail. Il primo ospite è stato Maurizio Biondi, CEO di "Big Fernand", insegna presente in Francia, specializzata negli “hamburger alla francese”, che ha fatto del "Click & Collect" un importante cavallo di battaglia. Attraverso una presenza omnicanale, "Big Fernand" ha saputo riorganizzarsi in base alle mutevoli condizioni di mercato, offrendo ai suoi clienti un servizio di alta qualità.

Ha proseguito Domingo Iudice, co-fondatore di "Pescaria" e del virtual brand “Solo Fritti”, che ha parlato dell’importanza di fare una comunicazione autentica e duratura in un mondo sempre più spersonalizzato. In questo clima di incertezza e crisi, "Pescaria" non ha fermato la sua crescita, dimostrando un’ottima capacità di gestione centralizzata e digitalizzata.

Il co-fondatore del gruppo di ristorazione francese "Big Mamma", Victor Lugger, ha spiegato il funzionamento di "Sundayapp", l’app che consente ai clienti di pagare il conto del ristorante in soli dieci secondi, scansionando un codice QR con il proprio smartphone. Attraverso questa piattaforma, il pagamento del conto diventa un'esperienza non solo sicura, ma molto più efficiente e fluida di quella tradizionale, sia per i clienti che per i ristoratori.

Victor Lugger-2
Victor Lugger, founder di "Sundayapp"

“La più grossa challenge in questi ultimi mesi è stata tenere insieme il team e riuscire a non licenziare nessuno”, ha affermato Lugger. Uno degli esempi più fulgidi di come tecnologia, innovazione e gastronomia possono andare a braccetto è "Kitchen United", fondata dall’imprenditore italiano Massimo Noja De Marco, che ha registrato una crescita esponenziale grazie al delivery. Stessa fortunata sorte per la francese "KellyDeli", oggi rappresentata dal CEO Silvano Delnegro.

Kellydeli-2
SIlvano Delnegro e Kelly Choi, founders di  "KellyDeli"

Su trasformazione digitale e innovazione si sono confrontati Giuseppe Stigliano, CEO di "Wunderman Thompson Italy", e Jean-Adrien Monleau, General Manager di "Uber Eats". In un momento storico in cui gli strumenti digitali sembrano essere diventati l’unico mezzo per non sospendere la propria attività, non si può restare indietro, ma bisogna dimostrare resilienza e coraggio nel sperimentare nuove strade, adattandosi alle richieste del mercato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristorazione, innovazione digitale e strategie vincenti: "Next Generation Restaurant" per nuovi modelli di crescita

Today è in caricamento