Venerdì, 23 Aprile 2021
Social network e audio streaming

Non solo podcast e musica on demand: Spotify sfida Clubhouse e apre all'audio streaming, dai concerti dal vivo ai talk sportivi

Spotify ha annunciato l'acquisizione di "Betty Labs", la società creatrice di "Locker Room", affermando che offrirà programmi sportivi, musicali e culturali, oltre a consentire agli utenti di connettersi con il pubblico in tempo reale

Musica on demand, podcast e audiobook versus musica dal vivo, conversazioni su tematiche culturali e sportive: Spotify ha investito molto in contenuti podcast preregistrati ma annuncia ora l'acquisizione di "Betty Labs", la società creatrice di "Locker Room", social network in cui tifosi, addetti ai lavori e atleti scambiano audio in tempo reale relativi a notizie o tematiche sportive.

Come risultato dell'acquisizione, "Locker Room" rimarrà attivo nell'App Store, ma in futuro verrà rinominato con un nome diverso su iOS e, infine, su Android con un focus più ampio: Spotify offrirà infatti ai suoi utenti programmi sportivi, musicali e culturali, oltre a consentire ai creatori di connettersi con il pubblico in tempo reale.

Atleti professionisti, scrittori, musicisti, cantautori e podcaster potranno ospitare discussioni, dibattiti, sessioni di domande e altri contenuti dal vivo, sostanzialmente sfidando Clubhouse, Twitter Spaces e Discord: Gustav Söderström, chief R&D officer di Spotify, dichiara a "The Verge" che Spotify consentirà non solo a creatori approvati, ma a chiunque di ospitare conversazioni, il che significa che la sua app competerà direttamente con tutte le varie app di audio live attualmente sul mercato. 

Spotify sperimenterà anche diverse funzionalità di monetizzazione, ad esempio, alcune chat potrebbero essere a pagamento. Ovviamente, l'audio dal vivo dall'app diventerà quindi una canalizzazione diretta all'ecosistema di podcast di Spotify. Secondo Söderström, oggi gli utenti registrano già i loro Spaces e le chat di Clubhouse e li caricano come file MP3 su Anchor, il software di hosting e creazione di podcast di Spotify. Dunque era semplice immaginare che l'azienda avesse presto consentito di registrare in modo nativo le proprie chat e distribuirle direttamente su Spotify. Del resto, la registrazione audio dal vivo può far crescere il catalogo di podcast e contemporaneamente promuovere la musica in streaming che vive sulla sua app. 
 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo podcast e musica on demand: Spotify sfida Clubhouse e apre all'audio streaming, dai concerti dal vivo ai talk sportivi

Today è in caricamento