Sabato, 8 Maggio 2021
HAIR styling e tecnologia

Colori in realtà aumentata e prodotti per capelli con codici QR: Amazon apre a Londra un "Salon" da parrucchiere

Due piani e 140 metri quadrati in un edificio non lontano dalla City per il primo salone targato Amazon, in cui i clienti potranno sperimentare virtualmente diversi colori di capelli utilizzando la realtà aumentata e altre tecnologie. I servizi di cura e styling dei capelli di Amazon Salon sono a cura di un'italiana, Elena Lavagni

"Un luogo in cui i clienti possono sperimentare alcune delle tecnologie, dei prodotti e dei servizi leader nella cura dei capelli e nello styling": lo definisce così, John Boumphrey, UK Country Manager, il primo Amazon Salon nella zona East End di Londra e precisamente nel quartiere trendy di Spitalfields. "Vogliamo che questa sede unica - ha continuato nel blogspot dedicato - ci avvicini ai clienti e sarà un luogo in cui possiamo sperimentare e testare nuove tecnologie".

Due piani e 140 metri quadrati in un edificio non lontano dalla City e a cinque minuti a piedi dal quartier generale londinese del gruppo, aperto sette giorni su sette: il colosso dell'e-commerce fiuta l'affare - dopo mesi di lockdown i parrucchieri londinesi sono oberati di richieste - e rilancia in un settore inedito, promettendo di trasferirne e ampliarne le potenzialità sul versante digitale. 

Nell Amazon Salon, i clienti potranno sperimentare virtualmente diversi colori di capelli utilizzando la realtà aumentata in un'area creativa dedicata e sperimentare la tecnologia point-and-learn, ottenendo direttamente su uno schermo di un display le informazioni di prodotti per lo styling a cui sono interessati, semplicemente indicandoli sullo scaffale espositivo in cui sono posizionati. Per ulteriori dettagli e per ordinare i prodotti, i clienti possono scansionare il codice QR pertinente che li rimbalzerà direttamente su Amazon.co.uk.

I servizi di cura e styling dei capelli di Amazon Salon sono a cura di un'italiana, Elena Lavagni, proprietaria del salon londinese "Neville Hair & Beauty", aperto da 20 anni a Londra. "Sono lieta di far parte di questo progetto - ha dichiarato Elena Lavagni - il salone combina i classici servizi di parrucchiere con la tecnologia per offrire un'esperienza completamente unica per i clienti. Il nostro team creativo, il cui talento per i capelli è forte quanto il loro amore per la tecnologia, metterà il cliente al centro di tutto ciò che fa. Sono orgogliosa di utilizzare i nostri 40 anni di esperienza nel settore per contribuire a dare vita a questo salone".

Elena Lavagni-2-2
Elena Lavagni (ph Joanne Warren Moore)

Amazon Salon sarà inizialmente aperto solo ai dipendenti di Amazon, prima di aprire alle prenotazioni al grande pubblico nelle prossime settimane, promettendo di farlo in sicurezza. "Abbiamo adottato varie misure per creare un ambiente sicuro - sottolinea John Boumphrey - tra cui forniture di mascherine per il viso e disinfettanti gratuiti, il controllo della temperatura e la riduzione della capacità del salone. Gli schermi di separazione divideranno ogni postazione di styling e le attrezzature saranno igienizzate dopo l'uso". "Questo sarà un luogo esperienziale in cui presenteremo nuovi prodotti e tecnologie e non ci sono attualmente piani per aprire altre sedi di Amazon Salon", conclude.

L'arrivo dell'Amazon Salon a Londra persegue l'intento del colosso dell'e-commerce di insinuarsi nei settori della moda e della bellezza, dopo il lancio dell'Amazon Professional Beauty Store nel Regno Unito, un negozio online che vende all'ingrosso prodotti per spa e saloni.
 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colori in realtà aumentata e prodotti per capelli con codici QR: Amazon apre a Londra un "Salon" da parrucchiere

Today è in caricamento