Domenica, 29 Novembre 2020

"Aster", il gioco ideato da Immanuel Casto, in overfunding su "Produzioni dal Basso" per "La Feltrinelli"

Un gioco da tavola dedicato all'astronomia e una campagna di crowdfunding che ha già sforato il goal: 88 costellazioni da ricostruire per il gioco ideato dal cantante irriverente, prodotto da Mensa Italia e distribuito da La Feltrinelli

Un gioco di intuito e logica dedicato alle stelle e alle loro configurazioni, che ha l'obiettivo di ricreare il fascino delle costellazioni: si chiama "Aster", è sta facendo incetta di donazioni nell'ambito della campagna di crowdfunding lanciata su Produzioni dal Basso come vincitore del bando indetto da laFeltrinelli per la realizzazione di un gioco da tavolo. Già raggiunto il goal di 9mila euro previsto (al momento sono oltre il 12mila euro raccolti), laFeltrinelli si impegna a garantirire la distribuzione a partire dal mese di febbraio 2021 nelle librerie laFeltrinelli e sui siti e-commerce laFeltrinelli.it e ibs.it. 

Aster box-2

Il bando, lanciato a settembre e a cui si erano candidati oltre 100 progetti, è nato dall'idea di Manuel Cuni, conosciuto anche come Immanuel Casto, in collaborazione con il game designer Dario Massa e l'llustratore Marco Albiero - che ha lavorato per serie come Sailor Moon, I Cavalieri dello Zodiaco, Holly e Benji, Mila e Shiro, Dragon Ball - e membro di Mensa Italia, l'associazione internazionale no profit di "cervelloni" che raggiungono o superano il 98% del QI e di cui il 37enne Casto è presidente dal gennaio 2020.

Non in molti sanno che il "principe del Porn Groove" è anche un appassionato game designer: l'irriverente cantante di "Escort 25" e "Anal Beat" infatti, già nel 2012 aveva ideato il gioco di carte "Squillo", riproposto poi nel tempo, dato il successo, in nuove edizioni e versioni e lo scorso anno ha presentato al Lucca Comics & Games il gioco di carte "Dogma - A Clash of Religions".

Immanuel Casto-2
Immanuel Casto

Tramite "Aster", due, tre o quattro giocatori possono possono generare, muovere e distruggere sulla mappa le stelle, al fine di ricostruire le costellazioni dalla prospettiva terrestre e reclamarle prima degli altri giocatori e poi combinata con delle carte: vincerà il giocatore che riuscirà a combinare tutte le costellazioni.

I donatori verranno omaggiati con alcune ricompense tra cui il proprio nome all'interno del regolamento del gioco, una costellazione personalizzata tra le 88 presenti, una copia del gioco e altri gadget.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aster", il gioco ideato da Immanuel Casto, in overfunding su "Produzioni dal Basso" per "La Feltrinelli"

Today è in caricamento