Domenica, 13 Giugno 2021
Automotive e innovazione

Dal car sharing per auto elettriche alle rate decrescenti: automotive, aumenta il trend dei servizi innovativi di noleggio

Da un’analisi effettuata da PwC Italy è emerso che i consumatori, nell’ultimo anno, hanno generato un sentiment positivo nei confronti di meccanismi alternativi di noleggio dell’auto tramite app e strumenti digitali. Eccone alcuni

Hanno rallentato gli acquisti nel settore automotive a causa delle difficoltà economiche, ma sono sempre più interessati ai servizi innovativi di noleggio su abbonamento dell’auto, a breve e lungo termine: i consumatori, da un’analisi effettuata da PwC Italy, nell’ultimo anno hanno mostrato un sentiment positivo nei confronti di meccanismi alternativi di noleggio dell’auto tramite app e strumenti digitali, mentre hanno messo in standby la tendenza legata ai servizi di car sharing, in relazione a una percezione di scarsa igienizzazione e manutenzione dei veicoli. Dunque, concessionari e case automobilistiche si concentrano su servizi che consentono al consumatore di utilizzare l'auto con formule innovative e sempre più convenienti.

Tra i servizi innovativi di noleggio su abbonamento mensile, c'è l’app “My Dream Garage”, che permette all’utente di prenotare in ogni momento e per tutto il tempo necessario una delle auto del “My Dream Garage” scelte tra i modelli del gruppo FCA che rispondono a esigenze temporanee di mobilità o legate a un utilizzo specifico. Sono quattro i livelli di abbonamento annuale che si possono scegliere e il prezzo mensile viene calcolato sulla base dei modelli che si desiderano utilizzare e inserire nel garage.

Un servizio di “car sharing” interamente dedicato alla mobilità elettrica è invece quello proposto da “Mobilize” il nuovo brand del Gruppo Renault che approda in Italia, in collaborazione con lo storico concessionario Oberti di Bergamo. Il car sharing a Bergamo si basa su 20 stazioni e coinvolgerà quattro Comuni limitrofi fornendo il modello Renault Zoe a un costo di 10 euro all’ora, con 50 chilometri di percorrenza inclusi - dal cinquantunesimo in poi si pagano 0,20 centesimi - con una presa di minimo mezz’ora e un massimo di sette giorni.

"Popmove" è invece il primo noleggio con rata decrescente, in cui ogni mese si abbassa la rata da pagare. Di conseguenza, più il cliente tiene a noleggio l’auto, meno paga. La rata, tra l’altro, si può abbassare in modo significativo, arrivando a una riduzione del 45%. Sarà inoltre possibile acquistare l’abbonamento di mobilità tramite Bitcoin.

Un Point in cui recarsi per una consulenza personalizzata per configurare l’auto in base ai parametri e i servizi desiderati è invece la proposta di "Galdieri Rent", che punta sulla qualità di un’assistenza a 360° durante tutto il periodo di noleggio a lungo termine. Tramite l’app "Telepass Pay", ancora, oltre a noleggiare un’auto elettrica a lungo termine, si può prenotare e pagare la revisione per auto e moto in centri specializzati, pagare il bollo dell’auto, il carburante, il parcheggio o prenotare il lavaggio in strada della propria auto. Infine, con "Rent2Go" si può concordare fin da subito la percorrenza e la durata contrattuale del noleggio auto a lungo termine decidendo con il consulente la rata mensile fissa da pagare, in base alle esigenze, che non cambierà per tutta la durata del noleggio.

Raccontaci la tua opinione e ricevi gratuitamente lo Speciale Automotive Citynews compilando il questionario. Per farlo è sufficiente cliccare sul bottone qui sotto e procedere alla compilazione.

Vai allo Speciale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal car sharing per auto elettriche alle rate decrescenti: automotive, aumenta il trend dei servizi innovativi di noleggio

Today è in caricamento