Mercoledì, 2 Dicembre 2020

Al via il "Web Marketing Festival", tre giorni dedicati all'innovazione per quasi 160 ore di live streaming

Oltre 600 speaker e 60 sale virtuali nell'ambito di una tre giorni dedicata a tematiche fondamentali del mondo dell’innovazione, del web marketing e della ricerca, dal gaming, all'intelligenza artificiale, dal 5G alla robotica, dalla circular economy ai social media, dall'open innovation alla blockchain, dall'automotive al cyberbullismoᐧ

Formazione, cultura, intrattenimento, space economy, robotica, intelligenza artificiale: sono questi alcuni dei temi portanti del Web Marketing Festival che dopo l’edizione ibrida e diffusa realizzata a giugno (che aveva raggiunto un milione di utenti on line), dal 19 al 21 novembre offre tre giorni online all’insegna dell’innovazione, della tecnologia e del digitale con oltre 600 speaker in più di 60 sale virtuali e ospiti da tutto il mondo.

Attraverso un format innovativo, che in 157 ore di live unirà la formazione online su piattaforma alle otto trasmissioni del Mainstage in diretta dalla base del Palacongressi di Rimini, il Web Marketing Festival - che lo scorso ha registrato oltre 21.000 presenze registrate in tre giorni - offre un potenziale in termini di formazione, confronto e di opportunità legate al digitale senza precedenti, in una formula adattata alle dinamiche dell’emergenza sanitaria e che mirerà a confermare sia il ruolo di hub sull’innovazione del Festival.

Per i partecipanti stavolta è prevista un’esperienza totale, collegata tra l’online e ciò che accadrà a Rimini e negli altri luoghi d’Italia che saranno per l’occasione casa del WMF: se il Palacongressi di Rimini ospiterà il Mainstage e il quartier generale dell’evento, infatti, attraverso la "Call for Cities" saranno in collegamento molte città italiane, tra cui Firenze, Reggio Emilia, Foggia, Matera, Macerata, Salemi, Castel San Pietro Romano, Palazzolo Acreide, Castelpoto. Ai navigatori della piattaforma sarà permesso anche l'accesso diretto all’Area Expo, un ecosistema dove saranno 127 le aziende espositrici e gli sponsor che, sempre in modalità virtuale offriranno agli addetti ai lavori opportunità di networking e di business.

Tra i vari ospiti, rappresentanti di brand leader di settore come YouTube, Enel, Fastweb. Sky, Microsoft, Mondadori Media, Intesa San Paolo, Shopify, Ipsos, Procter&Gamble Alumni, L'Oréal, SEO Zoom e molti altri e ancora il giornalista Andrea Scanzi, il Presidente della RAI Marcello Foa, il Sottosegretario agli Affari Esteri Manlio Di Stefano e la Sottosegretaria del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Francesca Puglisi, il politico e saggista Giuseppe Civati, il presidente della Fondazione GIMBE, Nino Cartabellotta, l’infettivologo Matteo Bassetti, l’attore Alessandro Borghi. 

Tanta attualità, dunque, ma anche riflessioni su temi delicati come quello della sanità - prendendo in esame da vicino la situazione della Calabria anche grazie alla partecipazione del politico e attivista Domenico Lucano - dei diritti umani, della mafia e della legalità assieme ai coniugi Regeni, all’attivista Siyabulela Mandela, a Luisa Impastato, Lirio Abbate e Floriana Bulfon. Questi e molti altri, perciò, gli ospiti che si susseguiranno sul Mainstage secondo un format a tutti gli effetti televisivo, i cui ritmi saranno dettati dalla conduzione di Cosmano Lombardo, affiancato il 19 novembre da Diletta Leotta e il giorno seguente da Giorgia Rossi. Qui il programma completo.

“Il momento più delicato della nostra storia recente sta rivelando al mondo intero l’importanza dei pilastri su cui costruire la società del presente e del futuro”, dice Cosmano Lombardo, CEO di Search On Media Group e Ideatore del WMF. “Con questa nuova tre giorni, ancora una volta e per l’ottavo anno, riuniremo istituzioni, le comunità internazionali di innovatori e i cittadini che ogni giorno si adoperano per contribuire all’evoluzione e al rafforzamento di questi stessi pilastri fondamentali per lo sviluppo e il miglioramento della realtà in cui viviamo: la ricerca, l’istruzione, la sanità, la cultura, il digitale, la robotica, l’intelligenza artificiale. La convergenza di questi temi, uniti a doppio filo sotto il segno dell’innovazione digitale e sociale, si riflette con forza sull’agenda e sulla mission del WMF, un acceleratore di innovazione e uno strumento di riflessione, analisi, confronto al servizio della società. Nell’epoca in cui si parla di Repubblica Digitale, abbiamo scoperto che in realtà sarebbe il caso di adoperarsi in modo coordinato per costruire una Repubblica Funzionante. Speriamo che il nostro lavoro possa essere utile anche in questa direzione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via il "Web Marketing Festival", tre giorni dedicati all'innovazione per quasi 160 ore di live streaming

Today è in caricamento