Venerdì, 14 Maggio 2021

“Murate Idea Park” lancia una call per startup a favore di artigianato ed economia circolare

L'incubatore di imprese fiorentino lancia un bando per giovani imprese, in palio per i 5 progetti vincitori 25.000 euro di grant a fondo perduto, servizi, formazione, spazi e mentoring in un percorso di 12 mesi all'interno di "Murate Idea Park", la cui sede sorge in piazza Madonna della Neve, negli interni dell'ex carcere chiuso nel 1984

Servizi tecnologici a supporto dell’artigianato così come propulsori di economia circolare: sono queste le idee che “Murate Idea Park”, l'incubatore di imprese fiorentino, intende promuovere con una nuova call per start up creata in collaborazione con Confartigianato Firenze, anche in questo momento complesso: “La caccia alle idee innovative non si ferma mai, - dice il presidente Claudio Terrazzi - perché scovare le start up italiane più promettenti potrà essere un valido aiuto per il territorio, soprattutto in una fase che richiede il massimo impegno di tutti per la rinascita dell’ecosistema economico”.

Il nuovo bando della realtà fiorentina la cui sede sorge in piazza Madonna della Neve, negli interni dell'ex carcere chiuso nel 1984, nasce con l’intento di selezionare le idee innovative più promettenti, incubarle in un percorso di formazione e mentoring e trasformarle in start up innovative pronte a scalare e a diventare risorse utili per il territorio e le imprese in un’ottica di collaborazione e contaminazione positiva. La call è rivolta a idee e progetti nei diversi ambiti dell’innovazione digitale e tecnologica. La call resterà aperta fino al 3 maggio 2020, entro questa data sarà possibile candidare i propri progetti attraverso la compilazione di un apposito form sulla piattaforma dedicata.

Successivamente verrà avviata una fase di preselezione nella quale verranno scelti 15 progetti. I team o le società finaliste scelte saranno accompagnate dai mentoring, invitate a realizzare una fase di approfondimento di circa sei settimane e a partecipare a un percorso di formazione dal titolo “strutturare l’idea per validare il business”, per preparare al meglio la presentazione del proprio progetto in vista del Selection Day finale.

Nella fase finale saranno scelti i 5 progetti vincitori, che potranno usufruire di 25.000 a fondo perduto, di servizi, spazi, formazione e mentoring: il vero valore aggiunto per poter trasformare le idee di impresa in start up pronte a prendere il largo nel mare aperto del mercato. Il percorso di incubazione all’interno di "Murate Idea Park" durerà in totale 12 mesi. Promotore del bando è SSATI, Scuola di Scienze Aziendali e Tecnologie Industriali Piero Baldesi, tramite il "Murate Idea Park", che raccoglie e sviluppa l’esperienza dell’Incubatore Tecnologico Fiorentino e del Parco Tecnologico delle Murate.

Main Partner di questa iniziativa è l’associazione Firenze Business Angels Network, che individuerà un progetto che sarà affiancato dalla società Openseed per favorire un investimento in capitale di rischio del valore minimo di 15.000 euro, in parte cash e parte servizi.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Murate Idea Park” lancia una call per startup a favore di artigianato ed economia circolare

Today è in caricamento