Martedì, 2 Marzo 2021

Soluzioni di ricarica e-mobility, "JuiceAbility" di Enel X vince il Premio Nazionale per l’Innovazione

"JuiceAbility" è uno strumento che migliora la vita e l’autonomia delle persone con disabilità motorie e che vince oggi il Premio Nazionale per l’Innovazione “Premio dei Premi” 2020 come innovazione di prodotto di Enel X. La cerimonia di consegna in presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il Presidente Sergio Mattarella in videoconferenza, alla XI edizione della cerimonia di conferimento del Premio Nazionale per l’Innovazione “Premio dei Premi” 2020_ph Archivio del Quirinale

Un dispositivo che permette di ricaricare le batterie delle sedie a ruote elettriche utilizzando le infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici: si chiama "JuiceAbility" e ha permesso a Enel X di vincere il Premio Nazionale per l’Innovazione “Premio dei Premi” 2020, consegnato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla presenza della Ministra per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, della Ministra per l’Innovazione tecnologica e Digitalizzazione, Paola Pisano e del Presidente della Fondazione COTEC, Luigi Nicolais.

Il premio, istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri su concessione del Presidente della Repubblica, viene conferito annualmente ad aziende, banche, Pubbliche amministrazioni, studi di design e start-up accademiche che abbiano realizzato innovazioni rilevanti di prodotto o di processo. JuiceAbility di Enel X ha ottenuto il riconoscimento poiché, come si legge nella motivazione, “garantirà una maggiore indipendenza alle persone con disabilità che si avvalgono quotidianamente di un ausilio elettrico per la loro mobilità e incrementerà ulteriormente la loro percezione di autonomia personale”.

“Ricevere il Premio Nazionale per l’Innovazione dal Presidente Mattarella è un grande onore e rafforza il nostro impegno per lo sviluppo di soluzioni tecnologiche all’avanguardia che rispettino i principi di inclusione e le diversità di ciascun individuo – dichiara Francesco Venturini, Amministratore Delegato di Enel X. “L’accesso alla mobilità sostenibile è un diritto e un principio alla base della nostra strategia di business ed è proprio partendo da questa convinzione che, grazie alla collaborazione con una start-up italiana, abbiamo realizzato "JuiceAbility", uno strumento che migliora la vita e l’autonomia delle persone con disabilità motorie”. 

ENEL_JAbility_Context01-Cropped_Plugged_200428-2

Presentata a gennaio al Consumer Electronics Show-CES, la più importante manifestazione dedicata all’hi-tech, "JuiceAbility", nasce dalla collaborazione con la startup italiana Avanchair che ha potuto sviluppare il proprio prototipo e avviare un percorso di crescita grazie al supporto e al know how messi a disposizione da Enel.

Attraverso la app e a un cavo intelligente, "JuiceAbility" - che è stata inoltre riconosciuta come “buona prassi” da parte di ANGLAT, l’Associazione nazionale di categoria, che tutela il diritto alla mobilità delle persone con disabilità  - consente di riconoscere le batterie delle sedie a ruote elettriche e di connetterle al sistema di stazioni di ricarica di Enel X. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soluzioni di ricarica e-mobility, "JuiceAbility" di Enel X vince il Premio Nazionale per l’Innovazione

Today è in caricamento