Venerdì, 17 Settembre 2021
Tech

Come l'intelligenza artificiale può aiutare ad affrontare il Coronavirus

Dall'analisi dei big data, ai sistemi di monitoraggio del web, fino a particolari droni dotati di scanner e tecnologie per la realizzazione di nuovi vaccini: sono molteplici i dispositivi pronti a monitorare l'emergenza

Cosa può fare l'intelligenza artificale per contribuire ad arginare il Coronavirus? Dall'analisi dei big data, ai sistemi di monitoraggio del web, fino a particolari droni dotati di scanner e tecnologie per la realizzazione di nuovi vaccini: sono molteplici i dispositivi pronti a monitorare l'emergenza.

Mark Lambrecht, direttore di Global Health and LifeSciences Practice di SAS, divisione che si occupa delle soluzioni globali per l’assistenza sanitaria e le scienze della vita dell’azienda di software e servizi di Business Analytics, sottolinea: "in particolare l’AI eccelle soprattutto nel vedere connessioni e correlazioni che gli esseri umani non troverebbero o non osserverebbero". Vediamone alcune.

La società malese MY EG Services Berhad ha creato una soluzione di profilazione del rischio: il software, già a disposizione dei governi di Kuala Lumpur e Manila, mira ad automatizzare il riconoscimento dei casi di Coronavirus riducendo i rischi di contagio. Il sistema, completamente automatizzato, è in grado di geolocalizzare e rilevare delle anomalie su un ampio sistema di dati, tra cui le precedenti posizioni note dei cittadini, la frequenza cardiaca e la letture della pressione. Il sistema avvisa poi le autorità sanitarie su eventuali anomalie, al fine di predisporre misure immediate.

Un altro metodo è quello dell'uso dell'Intelligenza Artificiale come strumento di monitoraggio del Web, in particolare dei social, allo scopo di individuare velocemente l’eventuale insorgere di sintomi riconducibili all’infezione da Coronavirus, come febbre alta e problemi respiratori. 

Ancora, l’utilizzo dell’intelligenza artificiale attraverso dei particolari droni, può permettere di controllare il rispetto delle misure di quarantena, soprattutto in aree periferiche. L’AI può infine intervenire fornendo tecnologie per la realizzazione di nuovi vaccini e per il loro monitoraggio, coadiuvando la sorveglianza di luoghi a rischio quali ospedali e aeroporti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come l'intelligenza artificiale può aiutare ad affrontare il Coronavirus

Today è in caricamento