rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Libri

‘La maledizione della noce moscata’, di Amitav Ghosh

Storia di conquista e sfruttamento dove la Natura esiste solo come risorsa da sfruttare e non come entità viva, autonoma e densa di significato

Nell’aprile del 1621, a Selamon, un villaggio nell’arcipelago delle Banda, tra l’Oceano Indiano e il Pacifico, un banale incidente innescò uno dei crimini più efferati che la storia del colonialismo ricordi. I bandanesi, abitanti dell’unico luogo del pianeta dove cresce l’albero della noce moscata, una delle spezie di cui le grandi potenze coloniali si contendevano il monopolio commerciale, furono massacrati, annientati senza pietà. Nelle pagine di Amitav Ghosh, questa feroce storia di conquista e sfruttamento – dell’uomo sull’uomo e dell’uomo sulla natura – assurge a parabola della furia devastatrice del colonialismo occidentale e delle sue irreversibili conseguenze fino ai giorni nostri.

La maledizione della noce moscata
Amitav Ghosh
Neri Pozza
ISBN 9788854526402
Pag. 368 - 19,00 €

Ghosh - Neri Pozza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

‘La maledizione della noce moscata’, di Amitav Ghosh

Today è in caricamento