rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Proposte

Attraverso il corpo, di Chiara Scarlato

Il corpo secondo David Foster Wallace

Uno dei pochissimi saggi in italiano sull’opera di David Foster Wallace è stato scritto da Chiara Scarlato (Dottorato di ricerca in Human Science)  e edito da Mimesis nel 2020.

Alla fine degli anni ’60 Deleuze argomentava attorno a un Corpo senza organi (CsO), come opposizione al razionalismo cartesiano, il contrario di un corpo senza organi è un pensiero senza corpo (o meglio una presenza-senza-corpo), è la prospettiva narrativa adottata in alcune testi di David Foster Wallace, la cosa è talmente evidente che Chiara Scarlato ha utilizzato, nel suo saggio, la categoria del corpo come paradigma interpretativo della letteratura di Wallace.

D.F.W., autore di culto ha scritto reportage di grande successo come Una cosa divertente che non farò mai più, romanzi massimalisti come Infinite Jest oltre a svariati racconti e saggi letterari e sullo sport, in particolare il tennis.

L’autrice del saggio presenta l’opera di non-fiction e quella di fiction dello scrittore statunitense sotto la chiave interpretativa del corpo e delle sue varie modalità di darsi e di conoscere il mondo.

«La nozione di corpo è strettamente legata ai due luoghi in cui le vicende di Infinite Jest si svolgono: la Enfield Tennis Academy (E.T.A.) in cui il corpo – soggetto a un addestramento fisico – viene educato ad assumere una postura nel mondo accademico e sportivo; l’Ennet House, in cui il corpo viene sottoposto a un processo di riabilitazione che comporta l’allontanamento dalle dipendenze nei confronti di droghe alcool».

Uno dei protagonisti del romanzo è il fondatore dell’E.T.A., James Orin Incadenza (J.O.I.) che è anche il regista della pellicola Infinite Jest, che dà titolo al libro, solo che il corpo di J.O.I. è fisicamente assente; egli è infatti un individuo che non avendo un corpo proprio vive attraverso i pensieri e i corpi altrui, una condizione che Scarlato definisce, «presenza-senza-corpo».

«Infatti non avendo un corpo, il personaggio di J.O.I. è un phantom: entra nei corpi degli altri personaggi – e in particolare quello di di Donald Gately -per presentarsi e parlare».

Questa esperienza di possesso corporale non è per nulla gradita da Gateley il quale si sente violentato o meglio “lessicalmente stuprato”. J.O.I. presenta una sorta di ossessione per il linguaggio, come se un corpo che non può parlare non può nemmeno essere visto. Egli non si manifesta solo attraverso il corpo di Gately ma anche attraverso oggetti che spesso, dopo la possessione, vengono ritrovati in posizioni non abituali, altra modalità di venire alla presenza è attraverso il colore blu. Era stato il padre, anni prima, a consegnargli la consapevolezza che era possibile essere “una macchina una cosa un oggetto”, permettendogli di appropriarsi di quello specifico corpo.

Il discorso della Scarlato è ricco e pieno di spunti interessanti, sia per il cultore dei Wallace che per un lettore neofita, qui ci si limita ad evidenziare questo aspetto della «presenza-senza-corpo»; anche se il discorso sarebbe molto ampio e complesso, basti pensare ai racconti e ai testi di non-fiction in cui l'autore presenta gli effetti della dipendenza, che sia dalla droga, dai farmaci o dall’esposizione prolungata ai programmi televisivi.

Nel romanzo La scopa del sistema, la nonna di Leonore, la protagonista, scompare portando via con sé il «farmaco del linguaggio», una sostanza in grado di sviluppare una forma complessa di linguaggio già nello stato neonatale. Grazie a tale farmaco però il pappagallino di Leonore, che lo ingerisce accidentalmente, diventa una star di un programma televisivo; potenzialità e ambiguità del farmaco.

Dopo aver cambiato un farmaco per la depressione assunto per anni, Wallace cade in un profondo stato depressivo dal quale non si riprenderà più fino al giorno in cui decide di suicidarsi nel proprio garage; aveva quarantasei anni ed era un genio.

Attraverso il corpo
Chiara Scarlato
Mimesis Edizioni
ISBN: 9788857567549
Pag. 208 - 18,00 €

Scarlato - Mimesis-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attraverso il corpo, di Chiara Scarlato

Today è in caricamento