Sabato, 31 Luglio 2021
Mangia e Posta

Cinque segreti per una grigliata di crostacei

La grigliata mista di crostacei prevede solo una cottura veloce e alcune piccole regole da seguire: ecco 5 segreti per un risultato perfetto

Come scegliere i crostacei giusti per la grigliata:

Primo, in ordine di tempo e d’importanza: la scelta della materia prima. Il banco del pesce può anche non essere il posto ideale per olfatti delicati, ma per ultimare l’acquisto perfetto ci dovrete ficcare il naso. Se i crostacei e i pesci sono freschi hanno un odore forte, ma non puzzano mai. In caso contrario avranno un sentore di ammoniaca e parti annerite: testa e zampe diventano scure col passare del tempo. E infatti i crostacei venduti senza testa sono da evitare. Se i gamberi sono troppo rosa potrebbero essere trattati con solfiti. Se state acquistando al supermercato, invece, leggete bene l’etichetta, dove dev’essere indicato tutto ciò che non è pesce. Il talloncino riporta la data di pesca e certifica l’assenza di ingredienti siglati “E-qualcosa”.

Come pulire e preparare i crostacei:

Una volta scelti i migliori crostacei tocca prepararli. Se si tratta di gamberi e gamberoni eliminate il filetto nero: è l’intestino dell’animale. Afferratelo dalla parte della testa, oppure incidete a metà del dorso, con la punta di un coltellino e sfilatelo con uno stecchino. Aragoste, astici e granchi si puliscono dopo la cottura estraendo la polpa da corpo e chele.

CONTINUA A LEGGERE SU BRACIAMIANCORA.COM

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque segreti per una grigliata di crostacei

Today è in caricamento