rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Mangia e Posta

La Sardegna: il paradiso dei carnivori

La Sardegna si conferma terra di fuoco, fiamme e brace. La prova è la storia di Raimondo Pitzalis e di sua moglie

Arrostire mi è sempre piaciuto: prima era un hobby ora è diventato quasi un lavoro”. Raimondo Pitzalis, 50 anni, è il ritratto del perfetto “braciamatore”: poche parole, ma tante grigliate. “Facciamo grandi numeri, mettiamo sul fuoco anche 200 maialetti alla volta e vitelli interi da 250 Kg”. La sua abilità come griller professionista, abbinata al giusto allestimento, sono a disposizione di migliaia di buongustai per sagre, manifestazioni, cerimonie private e qualsiasi altro evento. Basta cercare Centro Stand Sardegna, azienda nata nel 1997. “Ormai siamo sempre in giro, arrostiamo 25/30 vitelli all’anno, oltre agli agnelli e maialetti allo spiedo”. E come qualsiasi impresa che si rispetti, alla fine si rientra a casa, a Samugheo, piccolo paese di circa 3000 abitanti nel cuore della provincia di Oristano.

Se è vero che per fiorire le passioni vanno condivise, Raimondo Pitzalis può farlo con la moglie Giovanna Mugheddu, 50 anni. I grandi numeri non la spaventano: “Per molti anni mio padre ha offerto servizi di catering proponendo carni cotte alla maniera tradizionale. Ora seguiamo tutto noi. Io mi dedico maggiormente alla parte organizzativa, però mi diletto anche con gli arrosti”.

CONTINUA A LEGGERE SU BRACIAMIANCORA.COM

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Sardegna: il paradiso dei carnivori

Today è in caricamento