Mercoledì, 28 Luglio 2021
Spettacoli&Tv

Il cantante degli AC/DC rischia la sordità, stop alla tournée

La storica hard-rock band australiana ha rinviato le rimanenti date americane del tour mondiale 'Rock or Bust', a causa del rischio della perdita dell'udito del cantante Brian Johnson

Brian Johnson degli AC/DC rischia la sordità

La band australiana di veterani del rock AC/DC ha dovuto sospendere la sua tournée americana dopo che il cantante Brian Johnson ha annunciato che rischia di diventare completamente sordo. 

Il 68enne Johnson "è stato consigliato dai medici di fermare subito il tour, altrimenti rischia la sordità totale" si legge in una nota della band. AC/DC, nota per suonare a volumi elevatissimi, ha aggiunto che i dieci concerti restanti della tournée 'Rock or Bust' verranno rinviati a date successive, "probabilmente con un nuovo cantante". Johnson è entrato nel gruppo nel 1980 dopo al morte del cantante Bon Scott.

Tra le date rinviate quella di oggi ad Atlanta e quella del 4 aprile al Madison Square Garden di New York, ma non è chiaro cosa succederà al tour europeo che comincia il 7 maggio da Lisbona. Il tour avrebbe dovuto chiudersi il 12 giugno ad Aarhus, in Danimarca.

I problemi d'udito di Johnson sono solo gli ultimi di una serie di disavventure per la band. L'ultimo album di AC/DC, 'Rock or Bust', pubblicato nel 2014 dopo sei anni di silenzio, è stato il primo senza il fondatore, il chitarrista Malcolm Young, affetto da demenza. Il chitarrista principale resta il fratello Angus, 60 anni. Se n'è andato anche il batterista Phil Rudd, a processo in Nuova Zelanda per aver minacciato di uccidere un dipendente. Dal 1973, quando uscì 'Back in Black', AC/DC ha venduto oltre 200 milioni di album.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cantante degli AC/DC rischia la sordità, stop alla tournée

Today è in caricamento